surve     

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 24

Discussione: Assistente tecnico presso la scuola. COSA FA'?

  1. #1
    Utente Senior
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    roma
    Messaggi
    135

    Assistente tecnico presso la scuola. COSA FA'?

    ciao
    mi hanno chiamato per fare l'Assistente tecnico presso una scuola di Milano
    per 18 ore settimanali.

    Mi consigliate di accettare?

    Cosa fà l'assistente tecnico?


  2. #2
    Utente Senior L'avatar di lilly78
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    ROMA
    Messaggi
    3,044
    dovrebbe essere questa la mansione:


    conduzione dei laboratori, in compresenza col docente, preparazione e allestimento degli stessi e assistenza al docente

    manutenzione delle apparecchiature e approvigionamento materiale


    rapporti con gli uffici tecnici e attività di coordinamento


    e più precisamente...

    Gli assistenti tecnici di scuola,
    in considerazione del lavoro che svolgono all'interno delle istituzioni scolastiche, premesso che:

    - il ruolo di Assistente Tecnico ha subito negli anni una sostanziale evoluzione in relazione al continuo rinnovamento tecnologico che è costantemente in atto, e per il quale i lavoratori sono costretti a sostenere autonomamente la formazione necessaria ad adeguare le proprie capacità di gestione, controllo e manutenzione,

    - gli Assistenti Tecnici sono attualmente inquadrati in area B, condivisa con gli Assistenti Amministrativi, dai quali differiscono in maniera sostanziale per vocazione e per il tipo di servizio svolto,

    - sono sottoposti al dirigente scolastico per quanto attiene lo svolgimento del loro lavoro, e al DSGA per il controllo dell'orario, al contrario di amministrativi ed ausiliari che dipendono in maniera esclusiva dal DSGA,

    - sono assunti in aree omogenee in relazione al titolo di studio acquisito,

    - vengono sistematicamente impiegati in servizi non afferenti al loro profilo, in qualità di amministrativi, in supplenza ai docenti, ad attività di manutenzione degli edifici e nello spostamento di arredi, in attività di docenza, in aree e in laboratori non appartenenti a quelle di origine, soprattutto durante il periodo estivo,

    - sono soggetti al servizio anche in periodi di sospensione delle lezioni e durante il periodo estivo, pur essendo il loro lavoro strettamente ed indissolubilmente legato all'effettivo svolgimento delle lezioni, e nonostante ricorra per gli insegnati tecnico pratici l'istituto della disponibilità, e pur godendo entrambe le figure di pari giornate di ferie annue, come previsto all'art 13 delle norme comuni del ccnl di comparto,

    - in detti periodi si manifesta l'inutilità di praticare manutenzione per 36 ore settimanali all'interno dei laboratori, inducendo i dirigenti ad impiegarli in altre mansioni ed attività che non gli sono proprie,

    - in virtù della necessità di adeguarsi al progresso tecnologico acquisiscono un plusvalore di professionalità e conscenza non spendibile all'interno e all'esterno delle istituzioni,

    - conducono spesso autonomamente le esperienze di laboratorio, talvolta in assenza del docente,

    - sono sottoposti al completamento orario in ragione di almeno 24 ore settimanali di compresenza, e impiegati, ove non ricorra il caso, in mansioni o aree differenti,

    - non sono soggetti a mobilità, salvo rare eccezioni, in virtù dell'appartenenza ad aree stabilite e assegnate in ragione del titolo di studio posseduto, nonchè in realzione all'assenza del profilo di Assistente Tecnico nelle istituzioni scolastiche di grado inferiore, nelle accademie e nei conservatori,

    - non si configurano percorsi di progressione di carriera, nemmeno in relazione alla struttura gerarchica di riferimento,

    sono soggetti al rispetto di norme contrattuali generiche e squalificanti, liberamente interpretabili dai dirigenti scolastici;

    nell'osservanza dei principi e delle norme relative alla parità ed imparzialità di trattamento, alla prestazione del lavoro e al rispetto delle qualifiche e delle mansioni proprie dei lavoratori

    Chiedono un profondo riesame del profilo di Assistente Tecnico, ed in particolare:

    - separazione delle aree amministrativa e tecnica, con percorsi professionali differenti,

    - dipendenza diretta dal Dirigente Scolastico in relazione a lavoro ed orario,

    - prestazione dell'orario di servizio in coincidenza con l'attività didattica,

    - disponibilità al servizio durante il periodo estivo e di sospensione delle lezioni, al quale è tenuto anche il personale docente cosi come previsto dall'art 13 (capo III, Norme comuni) del ccnl e non l'effettiva presenza in servizio che comporta necessariamente l'assunzione di compiti non contemplati nel profilo di appartenenza,

    - estensione della figura di Insegnante tecnico pratico (ITP) in tutti gli istituti di istruzione secondaria in relazione alle materie insegnate,

    - progressione professionale verso la docenza (Insegnante tecnico pratico), qualificando e riconoscendo la professionalità e la conoscenza acquisite,

    - estensione della figura di Assistente Tecnico a tutte le scuole di ogni ordine e grado relativamente all'area AR02 e a quelle ritenute necessarie al corretto funzionamento delle istituzioni in relazione alla loro natura,

    - revisione delle tabelle titoli-aree,

    inacessibilità al profilo per chi non abbia conseguito il relativo diploma di istruzione secondaria, con conseguente preclusione all'accesso a chi è in possesso del solo titolo di qualifica professionale o corso specializzante, ad eccezione dei lavoratori attualmente inseriti nelle graduatorie di 1 e 2 fascia,

    - istituzione di corsi di formazione per l'accesso al titolo di Insegnante Tecnico pratico, relativamente al personale impiegato come Assistente Tecnico in ruolo per almeno cinque anni,

    - rivisitazione del profilo di assistente tecnico, con la precisa affermazione delle manioni e, in senso lato, del ruolo, che renda effettivamente irrealizzabile qualsiasi proposito di impiego in area amministrativa o in qualità di docente, e che escluda la possibilità di impiego in mansioni non appartenti espressamente al profilo.


    ma la domanda l'avevi mandata tu?


  3. #3
    Utente Sostenitore L'avatar di calogero2091
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Pordenone
    Messaggi
    984
    Caspita...... che pronta assistenza!!!!!!! Sei un piccolo genio.

    Buongiorno al mondo intero.....e anche a quello parzialmente scremato.
    Si consumerà prima la lingua del servo o il culo del padrone?

  4. #4
    Utente Sostenitore L'avatar di dragsat
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    roma
    Messaggi
    4,736
    azz che culo, quelli ti cercano per lavorare e tu non sai nemeno cosa fa l'assistente loooooooooooooooool


  5. #5
    Utente Senior L'avatar di lilly78
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    ROMA
    Messaggi
    3,044
    Citazione Originariamente Scritto da calogero2091 Visualizza Messaggio
    Caspita...... che pronta assistenza!!!!!!! Sei un piccolo genio.
    ma le risposte alle nostre domande sono sempre a portata di mano... non c'è da essere geni,basta aprire google....


  6. #6
    Utente Senior L'avatar di ninoatm
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Rione Marconi (RC)
    Messaggi
    1,057
    Dove si possono vedere le graduatorie?


  7. #7
    Utente Sostenitore L'avatar di calogero2091
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Pordenone
    Messaggi
    984
    Citazione Originariamente Scritto da ninoatm Visualizza Messaggio
    Dove si possono vedere le graduatorie?
    Prova a recarti personalmente o presso un sindacato (CGIL - CISL -UIL) chiedi chi si occupa del settore scuola o al provveditorato (CSA), e sicuramente avranno a disposizione le graduatorie.
    In alternativa prova a dare un occhiata sul sito del provveditorato o CSA (ultimamente si chiama pure così) della tua provincia.

    Buongiorno al mondo intero.....e anche a quello parzialmente scremato.
    Si consumerà prima la lingua del servo o il culo del padrone?

  8. #8
    Moderatore L'avatar di nokian90
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Prov. Milano
    Messaggi
    3,714
    In sostanza è l'evoluzione del classico bidello.


  9. #9
    Utente Senior
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    625
    Citazione Originariamente Scritto da nokian90 Visualizza Messaggio
    In sostanza è l'evoluzione del classico bidello.
    ....dalla risposta non hai capito le mansioni


  10. #10
    Moderatore L'avatar di nokian90
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Prov. Milano
    Messaggi
    3,714
    Citazione Originariamente Scritto da wildfire Visualizza Messaggio
    ....dalla risposta non hai capito le mansioni
    "conduzione dei laboratori, in compresenza col docente, preparazione e allestimento degli stessi e assistenza al docente

    manutenzione delle apparecchiature e approvigionamento materiale


    rapporti con gli uffici tecnici e attività di coordinamento"

    Il che vuol dire che se il maestro, o il professore deve far visionare una cassertta, o dvd, l'assistente parte, prende il suo carrellino con la tv e lo porta in classe, e attacca la spina.
    Oppure se si va in laboratorio ha le chiavi, apre e sistema le cose.

    Direi che non è sta gran cosa....


Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
prestashop themes