PDA

Visualizza Versione Completa : MULTA sostanziosa per acquisto ONLINE di sigarette dall'Estero!!



IvanSalento
19-09-09, 11:53
Questa mattina mi viene recapitata una raccomandata con ricevuta a casa mia da parte del AAMS e ho la piacevole notizia di dover pagare una multa 935euro.

Il motivo da quanto ho capito è perchè ho acquistato delle sigarette dall'estero, al tempo ricordo che acquistavo dal sito k2smoke (ora inesistente) ed inviavano sigarette di vario genere con monopoli esteri!! Ecco ora non sò cosa mi conviene fare, se andare da un avvocato o pagare la multa per evitare ulteriori rogne!!!

edit.

Dopo aver saldato il debito relativo al 2007, ricevo una multa di 8300euro+ 2700euro di tasse relative all'anno 2006. Naturalmente a sto giro non pago, vedremo come andrà a finire in tribunale.

alfredo77
19-09-09, 12:10
Questa mattina mi viene recapitata una raccomandata con ricevuta a casa mia da parte del AAMS e ho la piacevole notizia di dover pagare una multa 935euro.

Il motivo da quanto ho capito è perchè ho acquistato delle sigarette dall'estero, al tempo ricordo che acquistavo dal sito k2smoke (ora inesistente) ed inviavano sigarette di vario genere con monopoli esteri!! Ecco ora non sò cosa mi conviene fare, se andare da un avvocato o pagare la multa per evitare ulteriori rogne!!!

Se qualcuno può fornirmi un pò di consulenza in merito nei sarei grato, allego la lettere originale ricevuta.

Grazie ;)


non so dirti cosa fare ma ti ringrazio per l'informazione che vci fornisci
non uso sigarette ma questa tua comunicazione apre gli okki a chi compra cose online
una multa dal genere è molto salata. Mi spiace
ma tu sapevi che comprando sigarette online saresti potuto incappare in una simile contravvenzione?
le compri spesso?
scusami per le domande ma mi è sembrata una cosa stranissima

duoinside
19-09-09, 12:14
minkia....tenta a parlarne con un legale anche se penso in vano prima di pagare, tanto hai 60gg di tempo a partire dal 10/09 ,non si puo' sapere magari c'è qualche escamotage o magari puoi chiedere il pagamento a rate (dilazione) dato che la cifra è comunque alta..facci sapere dell'evolversi della vicenda

IvanSalento
19-09-09, 12:16
Se fosse regolare o meno è sempre stato un punto interrogativo, se ho sbagliato pago la multa senza problemi, ma vorrei maggiore chiarezza e non saprei come fare per averla. In ogni caso le sigarette arrivavano, non ero certo l'unico cliente del sito, ma almeno 1-2 mila italiani acquistavano da loro, tra cui diversa gente di questo forum.

IvanSalento
19-09-09, 13:00
Come dicevo sono sicuro che non sono l'unico incappato in questa multa salatissima, anzi leggendo in giro vedi d'essere stato abbastanza fortunato :azz: Ecco qualche discussione sul web in merito:

http://www.radiortm.it/Notizia.asp?id=26614
http://www.webmasterpoint.org/news/multa-a-casa-a-italiani-che-hanno-acquistato-sigarette-su-siti-web-stranieri_p34255.html
http://www.libero-news.it/pills/view/16442

E infine ecco qui:

http://www.k2smokes.eu/


RAGAZZI SONO UN CONTRABBANDIERE, okkio ;)

G1ANG1
19-09-09, 13:15
in bocca al lupo!!

dragsat
19-09-09, 16:14
bastava leggere qui http://www.ebaygeneration.com/forum/showthread.php?t=24415&highlight=siti+sigarette le ultime pagine...

pierino71
19-09-09, 16:35
bastava leggere qui http://www.ebaygeneration.com/forum/showthread.php?t=24415&highlight=siti+sigarette le ultime pagine...

il link sopra si riferisce ad acquisti del 2009

l'autore del post parla di mittente differente e di un acquisto del 2007

IvanSalento
19-09-09, 17:55
drag ha ragione, non mi ero accorto che le multe erano già arrivate :xy:

wildfire
19-09-09, 18:21
Questa mattina mi viene recapitata una raccomandata con ricevuta a casa mia da parte del AAMS e ho la piacevole notizia di dover pagare una multa 935euro.

Il motivo da quanto ho capito è perchè ho acquistato delle sigarette dall'estero, al tempo ricordo che acquistavo dal sito k2smoke (ora inesistente) ed inviavano sigarette di vario genere con monopoli esteri!! Ecco ora non sò cosa mi conviene fare, se andare da un avvocato o pagare la multa per evitare ulteriori rogne!!!

Se qualcuno può fornirmi un pò di consulenza in merito nei sarei grato, allego la lettere originale ricevuta.

Grazie ;)



ma ti sono sempre arrivati tutti i pacchi??? perchè se loro non hanno piu' il corpo del reato tu non puoi far fare una perizia di parte sul reale contenuto... potevano essere sigarette di cioccolata...

IvanSalento
19-09-09, 18:28
wildfire, vedi la situazione 'strana' di tutto ciò è la seguente a mio parere:

I pacchi passavano dalla dogana, sul pacco c'era una bolla sulla quale i mittenti del sti k2smoke scriveva chiaramente il contenuto, quindi la dogana timbrava e il pacco arrivava. L'evidenzia di questo traffico era nota, non vedo perchè ora a differenza di due anni qualcuno si ricordi di multare la gente...per per un reato di contrabbando che io non ho mai commesso!!

wildfire
19-09-09, 21:19
la bolla ti dice quello che dovrebbe esserci ma senza un controllo ovvero un sequestro come fanno a dire che non vi era la fascetta dei monopoli? sembra tirata per i capelli ma le prove ci debbono essere e ora a quanto sembra di capire manca il corpo del PRESUNTO reato, quindi se non hanno un pacco sotto sequestro cosa contestano??? sapete quanti pacchi portano una bolla errata...? l'unica scocciatura e' che essendo un delitto la prescrizione e' sui 7 anni ma in tre gradi di giudizio.... anche perchè pagando estingui il reato ma ammetti una COLPA...

IvanSalento
20-09-09, 21:04
la bolla ti dice quello che dovrebbe esserci ma senza un controllo ovvero un sequestro come fanno a dire che non vi era la fascetta dei monopoli? sembra tirata per i capelli ma le prove ci debbono essere e ora a quanto sembra di capire manca il corpo del PRESUNTO reato, quindi se non hanno un pacco sotto sequestro cosa contestano??? sapete quanti pacchi portano una bolla errata...? l'unica scocciatura e' che essendo un delitto la prescrizione e' sui 7 anni ma in tre gradi di giudizio.... anche perchè pagando estingui il reato ma ammetti una COLPA...

Capisco,però se metto avvocato, andare e venire da milano per le udienze e quant'altro..penso che supero i 900euro e rischio anche che qualcosa vada storto e pagare ancora di più. Insomma, alcuni sò che hanno ricevuto multe di 5-7 mila euro, beh in quei casi credo congenga magari tentare una via legale! Tu che pensi?

ovodda
20-09-09, 22:18
io mi stupisco ancora di come vi facciate fregare dalle guardie.
poichè di fatto acquistando dall'estero sigarette le state IMPORTANDO e dunque evadendo le varie accise sul tabacco sarebbe bastato farsi un giro sull'agenzia delle dogane e leggere il seguente pdf ---> http://www.agenziadogane.gov.it/wps/wcm/connect/resources/file/eb5a484ccee4211/carta_viaggiatore_20090203.pdf?MOD=AJPERES più o meno pag 19

anche se di fatto non le andate a prendere fisicamente voi all'estero ma ve le fate spedire sempre di importazione si tratta

e la cosa ancora più figa è che magari per risparmiare una paio di euro a pacchetto ora vi mazzolano con multe da 900-1000 euro.

perdonate la franchezza ma, senza offesa, quando leggo queste cose mi in***** come quando leggo di gente che acquista su ebay da venditori con ZERO feedback e paga con la postepay per poi lamentarsi di non aver ricevuto nulla.....è lo stesso principio, sveglia....svegliaaaaaaaaaaaa!


per tornare in topic, secondo me ormai ti conviene pagare...ma chiedi e pretendi una rateizzazione possibile ai sensi di legge per multe maggiori di 450 euro.

cupido77
26-09-09, 23:21
www-rudybandiera-com/doverosa-rettifica-k2smokes-0716.html
ho detto tutto!!

dragsat
26-09-09, 23:36
leggendo alcune risposte ho notato questa:

Sono quasi stramazzata al suolo quando ho visto l’importo!!!!
Io ho comprato sigarette su questo sito per 2 anni, e le ho prese per me e per il mio compagno, due accaniti fumatori! Bhe’ l’importo totale è di 132.096 euro, che se riesco a definire amministrativamente si trasformano in 13.220.60 euro!!!!
Appena mi sono ripresa dal colpo ho chiamato ARCO. Mi hanno rassicurata e tranquillizzata e subito si sono occupati di questa situazione.
Per chi volesse contattarli puo’ rivolgersi ai senguenti recapiti.
ARCO
SEDE NAZIONALE
65100 Pescara – C.so V. Emanuele II, 163
Recapiti segreteria: +39 085.28212 – Fax 085.35142

Mail: arco@arcoconsumatori.com . Auguri a tutti e spero davvero che le cose si risolvano!

minkiaaaaaaaaaaaaaaa

lostprophet
28-09-09, 16:51
porca PALETTA!

meno male che non fumo senno sarei in mezzo sicuramente anche io...

SOLIDARIETà MASSIMA a chi è incastrato in questa situazione che come minimo si puo definire RIDICOLA.
NON VOGLIO PARTECIPARE AL FESTIVAL DELLE FRASI FATTE....ma come al solito quando lo stato punisce i poveracci è sempre solerte e di un efficienza e una cattiveria fuori dal comune...
quando si tratta di recuperare SOLDI dai potenti e dai campioni, vedi Valentino Rossi, Pavarotti, Alberto Tomba o lo stesso Silvio Berlusconi, lo stato si presenta con la coda fra le gambe e nel migliore dei modi riesce a recuperare 1/10 decimo del dovuto.

E' il solito SCHIFO

andrea
28-09-09, 20:31
spero di riuscire a leggere l'allegato stasera per dire anche io la mia opinione

sul fatto del contrabbando purtroppo hanno ragione perche' di fatto evadi le tasse di importazione e (soprattutto) le tasse del monopolio di stato.
se lo scopri solo ora, se posso dire, dovevi essere un po' sveglio prima.....ma forse puoi risolvere. Se hanno copia delle transizioni e se sulle bolle e' specificato cosa era il contenuto e quanto era, hai poche speranze, secondo me, anche se cerchi di fare quello che Ma-Io-Non-Lo-Sapevo. Se invece manca della carta o ci sono inesattezze circa il contenuto, allora puoi pensare di andare tranquillo.

Ti prego di tenerci aggiornati e conto che tutto si possa risolvere per il meglio.

IvanSalento
28-09-09, 21:41
Ormai ho pagato ;)

dragsat
28-09-09, 23:01
azz sei un cittadino esempio :D

c'è gente che evade le tasse poi grazie ad una sanatoria esce con le mani pulite

IvanSalento
28-09-09, 23:18
spero di riuscire a leggere l'allegato stasera per dire anche io la mia opinione

sul fatto del contrabbando purtroppo hanno ragione perche' di fatto evadi le tasse di importazione e (soprattutto) le tasse del monopolio di stato.
se lo scopri solo ora, se posso dire, dovevi essere un po' sveglio prima.....ma forse puoi risolvere.


" Io sono profano di legge come di tante altre cose, ho pagato solo per non aver problemi a livello penale. In ogni caso il contrabbando se sussiste, la merce viene bloccata in dogana e non viene dato il lascia passare o sbaglio? Le sigarette avevano il monopolio estero, quindi non di provenienza illecita. Inoltre, volevo sapere che differenza c'è a ordinare delle sigarette per posta oppure attraverse il confine con l'auto e rientrare in italia con due stecche di malboro acquistate regolarmente in austria? A me non mi han mai fatto pagare le tesse del monopolio di stato"

Se hanno copia delle transizioni e se sulle bolle e' specificato cosa era il contenuto e quanto era, hai poche speranze, secondo me, anche se cerchi di fare quello che Ma-Io-Non-Lo-Sapevo. Se invece manca della carta o ci sono inesattezze circa il contenuto, allora puoi pensare di andare tranquillo.

" Loro non hanno ispezionato un tubo, te lo dice questo fesso qui. Si sono semplicemente appropriati dei dati presenti sul server di k2smoke, gli ordini di tutti gli italiani e hanno inviato multe agli indirizzi di consegna della merce!! Per dirla tutta, c'è gente che si faceva consegnare le sigarette a nome del padre, che ora risulta indagato mentre il figlio no. Loro hanno semplicemente preso gli ordini dal sito, sulla mia lettere ad esempio non c'è scritto il quantitativo ordinato, da dove l'ho acquistato e tante altre informazioni".

Ti prego di tenerci aggiornati e conto che tutto si possa risolvere per il meglio.

Questo è quanto ;)

lostprophet
29-09-09, 10:10
sul fatto del contrabbando purtroppo hanno ragione perche' di fatto evadi le tasse di importazione e (soprattutto) le tasse del monopolio di stato.
se lo scopri solo ora, se posso dire, dovevi essere un po' sveglio prima.....

ma infatti io non sostengo che abbiano ragione, io dico solo che lo stato nei confronti di NOI POVERACCI è sempre molto efficiente, mentre quando si tratta di punire i potenti latita e scende ad accordi.

Valentino Rossi se l'è cavata con il 30% della somma evasa.

Per non parlare del premier che con 2000 euro uha sanato rivalse milionarie del fisco nei confronti di mediaset.
Questa è l'ITALIA.

bucclier1
29-09-09, 17:04
che io sappia la vendita delle sigarette in Italia è un monopolio statale.....e la vendita on line delle sigarette evidentemenete viene ad essere considerata come effettuata sul territorio italiano visto il domicilio del nostro sfortunato amico ( e la relativa consegna a domicilio della merce)....pertanto si incorre in un illecito civile e penale.....questa è la mia interpretazione.....

IvanSalento
02-10-09, 11:17
Da fonti indiscrete, arriva la notizia che nei prossimo giorni verrà lanciato un servizio di STRISCIA LA NOTIZIA sul caso dei 1117 contrabbandieri italiani (tra cui io :D ) e dovrebbe occuparsene Moreno Morello. Staremo a vedere quando sarà inserito nella scaletta di striscia.

Luferras
06-10-09, 19:49
Da fonti indiscrete, arriva la notizia che nei prossimo giorni verrà lanciato un servizio di STRISCIA LA NOTIZIA sul caso dei 1117 contrabbandieri italiani (tra cui io :D ) e dovrebbe occuparsene Moreno Morello. Staremo a vedere quando sarà inserito nella scaletta di striscia.



E sono fonti confermate visto che se ne parlerà proprio stasera su Striscia la notizia......:lol:

darionatoli
07-10-09, 09:25
cavolo , non ho visto il servizio , qualcuno che riesce a trovarlo lo mette su youtube o simili?
Grazie grazie

Luferras
07-10-09, 09:35
Acquisti online

Puntata Striscia la Notizia (http://www.striscialanotizia.mediaset.it/puntata/2009/10/06/puntata_14.shtml)

uomofocaccina
07-10-09, 09:45
un grande IN BOCCA AL LUPO per tutti coloro che hanno ricevuto la multa, spero finisca tutto al più presto.

Anche io ho acquistato un paio di volte su un sito estero (galastore se non ricordo male) e sarebbe davvero una beffa se per 6 stecche di sigarette arrivassero multe così salate: siamo proprio in Italia, aspettano che una persona acquisti dieci chili di sigarette in due anni e poi chiedono il conto tutto insieme :xy:

Speriamo che striscia la notizia ( o Le Iene) tornino presto sull'argomento

cliomax
07-10-09, 09:45
Ma cavolo ragazzi...144 mila € sono un botto...ciò vuol dire che loro il contrabbando l'hanno fatto sul serio...questi facevano di sicuro compravendita di sigarette e di questi non mi dispiace affatto. Mi dispiace invece per i ragazzi di questo forum, che han preso multe meno salate, che sta ad indicare chiaramente un uso personale.

andrea
07-10-09, 10:09
un grande IN BOCCA AL LUPO per tutti coloro che hanno ricevuto la multa, spero finisca tutto al più presto.


concordo spero si risolva tutto per il meglio


siamo proprio in Italia, aspettano che una persona acquisti dieci chili di sigarette in due anni e poi chiedono il conto tutto insieme

pur condividendo l'assurdita' della cosa (che le multe arrivino dopo molto tempo), mi permetto di commentare in diverso modo: "siamo proprio in Italia dove cercare di fregare il prossimo (lo Stato in questo caso) e' l'obbiettivo primario di tutti".

io la penso cosi' ma non necessariamente va condiviso il mio pensiero

Luferras
07-10-09, 10:14
Io da accanito fumatore ero moooooolto tentato dalla cosa sentendone parlare molto e verificando il notevole risparmio (se arrivavano) ma personalmente sono andato, purtroppo, dal classico tabacchino pagando così il Monopolio di Stato.
Lo dico sempre, dovrebbero far pagare così di botto minimo un 20/30€ a pacchetto e allora è la volta buona che voglia o non voglia si butta via questo pessimo e dannoso vizio!!!!

Non iniziate nemmeno perchè è solamente tempo, salute e soldi persi in "fumo" e nulla di più!!!!

meritene
07-10-09, 11:36
concordo spero si risolva tutto per il meglio



pur condividendo l'assurdita' della cosa (che le multe arrivino dopo molto tempo), mi permetto di commentare in diverso modo: "siamo proprio in Italia dove cercare di fregare il prossimo (lo Stato in questo caso) e' l'obbiettivo primario di tutti".

io la penso cosi' ma non necessariamente va condiviso il mio pensiero

Sono d'accordo ma purtroppo molte volte ci si sente fregati proprio dallo Stato...

andrea
07-10-09, 14:12
spero di riuscire a leggere l'allegato stasera per dire anche io la mia opinione

sul fatto del contrabbando purtroppo hanno ragione perche' di fatto evadi le tasse di importazione e (soprattutto) le tasse del monopolio di stato.
se lo scopri solo ora, se posso dire, dovevi essere un po' sveglio prima.....ma forse puoi risolvere.


" Io sono profano di legge come di tante altre cose, ho pagato solo per non aver problemi a livello penale. In ogni caso il contrabbando se sussiste, la merce viene bloccata in dogana e non viene dato il lascia passare o sbaglio? Le sigarette avevano il monopolio estero, quindi non di provenienza illecita. Inoltre, volevo sapere che differenza c'è a ordinare delle sigarette per posta oppure attraverse il confine con l'auto e rientrare in italia con due stecche di malboro acquistate regolarmente in austria? A me non mi han mai fatto pagare le tesse del monopolio di stato"

Se hanno copia delle transizioni e se sulle bolle e' specificato cosa era il contenuto e quanto era, hai poche speranze, secondo me, anche se cerchi di fare quello che Ma-Io-Non-Lo-Sapevo. Se invece manca della carta o ci sono inesattezze circa il contenuto, allora puoi pensare di andare tranquillo.

" Loro non hanno ispezionato un tubo, te lo dice questo fesso qui. Si sono semplicemente appropriati dei dati presenti sul server di k2smoke, gli ordini di tutti gli italiani e hanno inviato multe agli indirizzi di consegna della merce!! Per dirla tutta, c'è gente che si faceva consegnare le sigarette a nome del padre, che ora risulta indagato mentre il figlio no. Loro hanno semplicemente preso gli ordini dal sito, sulla mia lettere ad esempio non c'è scritto il quantitativo ordinato, da dove l'ho acquistato e tante altre informazioni".

Ti prego di tenerci aggiornati e conto che tutto si possa risolvere per il meglio.

Questo è quanto ;)

Ivan scusa il ritardo con cui ho letto il tuo commento....

se io vado in USA e compero una stecca di sigarette mi e' concesso di portarla in italia senza alcuna sovrattassa o extracosto, cosi' come se io vado in germania (paese europeo) e ne compero 4 di stecche. Se ne compero 10 per esempio in un paese europeo, dovro' pagare la tassa (chiamala tassa o imposta o accise o come vuoi tu) per 6 stecche mentre per 4 no. Se pago, le stecche passano il confine se non pago restano li'.Cio' vale per il materiale al seguito del viaggiatore, che tipicamente viene definito "per uso personale".Se il materiale viene spedito la cosa e' diversa perche' tu essendo in italia devi comperare i manufatti del tabacco vidimati dal Monopolio di Stato. se li comperi all'estero e te li fai spedire, proprio perche' in Italia esiste un monopolio, non potresti. Ma se lo fai paghi le accise a partire dal mese successivo mi pare, sempre a patto che vengano definite modi e quantita' dell'importazione "abusiva" (anche se i manufatti arrivano dalla Francia sia chiaro).
E' chiaro che se tu abiti a Como e fai avanti ed indietro da Chiasso ed ogni volta porti una stecca di sigarette puoi mettere su una tabaccheria.....

Per quanto riguarda il trattamento dei dati personali, e' chiaro che ci sara' stata una indagine delle autorita', altrimenti si prospetterebbe violazione del trattamento dei dati sensibili.

Mi dispiace (davvero) che sia successo a qualcuno della "nostra" famiglia ma, di fatto era un risultato prevedibile.

IvanSalento
07-10-09, 14:13
"siamo proprio in Italia dove cercare di fregare il prossimo (lo Stato in questo caso) e' l'obbiettivo primario di tutti".

io la penso cosi' ma non necessariamente va condiviso il mio pensiero

Beh io non lo condivido, per due semplici motivi, se poi sai darmi una riposta concreta, magari condivido.

Che differenza c'è tra:

1. Pippo si alza la mattina, varca in confine con l'austria, prende 3 stecche di sigarette e torna in italia.
Pluto invece decide di ordinarle online dalla lettonia (EUROPA) e oltretutto le fa passare dalla DOGANA con tanta di scritta Zigaretten sul pacco. perchè Pluto commette reato e Pippo il giorno segente varca di nuovo il confine??

2. Se fosse vero alla fine ne farei una ragione! MA NON E' COSI'!! E' solo una bugia!! non è vero che la posta controlla a campione come detto dal colonnello nel video! la posta spulcia tutto quello che passa e se ci può guadagnare tre centesimi stai tranquillo che te li fa pagare!!!! Il problema è ben altro!! questi grandi investigatori da quattro soldi avendo l'intenzione di fare qualcosa contro i promotori di questo traffico non hanno avuto niente di meglio che indagare a ritroso tutti noi!! non sono stati capaci di perseguire efficacemente i titolari del sito, e facendo pressioni sulle major del tabacco si sono fatti consegnare le liste dei clienti da k2smokes. Con questi elenchi in mano non hanno fatto altro che inventarsi questa buffonata italica..portando come scusa che la posta fa i controlli a campione...E POSSIBILE CHE NESSUNO SIA STATO MAI INTERCETTATO? POSSIBILE CHE CHI E' STATO INTERCETTATATO NON E' STATO INDAGATO? POSSIBILE CHE CHI E' STATO INTERCETTATATO E' STATO PERSEGUITO PER UN ALTRO REATO? insomma tanto di quello che dicono non torna e non torna perchè dicono un sacco di fregnacce....fregnacce che dovranno andare in aula a confermare..


Ultima cosa...il sito k2smoke è ancora aperto, così come galastore e tanti altri... W L'ITA'G'LIA!!!

gabroinside
07-10-09, 14:23
Propio ieri hanno fatto vedere un servizio a striscia la notizia per ora non si puo fare nulla...Prima controllano e fanno passare alla dogana poi ti mandano multe anche da 100.000 euro ....che schifo

cliomax
07-10-09, 14:26
La differenza è che se pippo va e viene dall'austria,la gdf non può tenere nota di tutti gli spostamenti,quindi si presume un uso personale.Mentre se pluto si fa spedire 3 stecche a settimana e le poste controllano (codici a barre, nome e cognome,indirizzo ecc ecc il tutto digitalizzato) allora la gdf può monitorare tutto il traffico...Ovviamente non si parla di un caso specifico,ma il mio è solo un esempio generico

nokian90
07-10-09, 14:33
Ultima cosa...il sito k2smoke è ancora aperto, così come galastore e tanti altri... W L'ITA'G'LIA!!!

Si ma facci un giro che magari ti interessa.

IvanSalento
07-10-09, 14:40
La differenza è che se pippo va e viene dall'austria,la gdf non può tenere nota di tutti gli spostamenti,quindi si presume un uso personale.Mentre se pluto si fa spedire 3 stecche a settimana e le poste controllano (codici a barre, nome e cognome,indirizzo ecc ecc il tutto digitalizzato) allora la gdf può monitorare tutto il traffico...Ovviamente non si parla di un caso specifico,ma il mio è solo un esempio generico

Detto così sembra più una barzelletta... poi la multa l'ha ricevuta anche chi ha ordinato solo 1 stecca..indipendentemente... Quindi:

1stecca = sei CONTRABBANDIERE perchè ricordo che oltre alla multa c'è anche il procedimento penale in corso.

Chi va e viene dal confine con 3 stecche al giorno, non è contrabbandiere.

GRANDI!!

meritene
07-10-09, 14:47
Beh io non lo condivido, per due semplici motivi, se poi sai darmi una riposta concreta, magari condivido.

Che differenza c'è tra:

1. Pippo si alza la mattina, varca in confine con l'austria, prende 3 stecche di sigarette e torna in italia.
Pluto invece decide di ordinarle online dalla lettonia (EUROPA) e oltretutto le fa passare dalla DOGANA con tanta di scritta Zigaretten sul pacco. perchè Pluto commette reato e Pippo il giorno segente varca di nuovo il confine??

2. Se fosse vero alla fine ne farei una ragione! MA NON E' COSI'!! E' solo una bugia!! non è vero che la posta controlla a campione come detto dal colonnello nel video! la posta spulcia tutto quello che passa e se ci può guadagnare tre centesimi stai tranquillo che te li fa pagare!!!! Il problema è ben altro!! questi grandi investigatori da quattro soldi avendo l'intenzione di fare qualcosa contro i promotori di questo traffico non hanno avuto niente di meglio che indagare a ritroso tutti noi!! non sono stati capaci di perseguire efficacemente i titolari del sito, e facendo pressioni sulle major del tabacco si sono fatti consegnare le liste dei clienti da k2smokes. Con questi elenchi in mano non hanno fatto altro che inventarsi questa buffonata italica..portando come scusa che la posta fa i controlli a campione...E POSSIBILE CHE NESSUNO SIA STATO MAI INTERCETTATO? POSSIBILE CHE CHI E' STATO INTERCETTATATO NON E' STATO INDAGATO? POSSIBILE CHE CHI E' STATO INTERCETTATATO E' STATO PERSEGUITO PER UN ALTRO REATO? insomma tanto di quello che dicono non torna e non torna perchè dicono un sacco di fregnacce....fregnacce che dovranno andare in aula a confermare..


Ultima cosa...il sito k2smoke è ancora aperto, così come galastore e tanti altri... W L'ITA'G'LIA!!!

Non mi fa piacere ammetterlo (non perché sei tu :friends: ma perché non mi fa mai piacere lamentarmi del "sistema") ma sono d'accordo con te.
Sono anche io dell'idea che è più facile fare il "mazzo" a ritroso a te e agli altri acquirenti piuttosto che andare alla radice della questione.
Non è credibile che tra il materiale comprato dai 1117 acquirenti non sia mai stato "notato" nemmeno un pacchetto / pacco di Zigaretten, per poi fermarlo e tutto quello che ne consegue.
Meglio far passare tutto, "tanto poi andiamo a pizzicare i soliti" --> d'accordo che ci sarà anche chi le avrà smerciate in grosse quantità ma di sicuro ci saranno anche i normali fumatori che hanno acquistato solo per proprio consumo.

IvanSalento
07-10-09, 14:55
Scrivo qui quello che è presente sulla home del sito a noi dedicato e aperto naturalmente da un 'contrabbandiere'.

1117 !!! sono 1117, impiegati, studenti, operai, disoccupati, casalinghe e ragazzi! Questi sono i terribili Contrabbandieri del 2000!! Sono loro i terribili evasori da combattere con ogni arma tecnologica!!!

Nell’ottobre del 2008 la GDF di Cuneo compie una spettacolare operazione e denuncia 1117 cittadini “PERICOLOSI”.

I nostri terribili Contrabbandieri hanno compiuto delle inenarrabili azioni, con i loro super computer connessi alla Rete hanno raggiunto siti nascosti al di la delle Alpi, un pò come prendere la macchina e superare Chiasso, ed hanno acquistato alcune stecche di preziose e inestimabili “Rosse”, ebbene si !! sigarette!! del genere più proibito!!

Come i migliori Arsenio Lupin della storia, segretamente se le sono fatte spedire in grandi buste gialle, con la scritta “ZIGARETTEN” in modo da trarre in inganno gli integerrimi funzionari Doganali, che oramai preparati ad ogni escamotage non hanno abboccato all’amo e hanno abilmente pensato che fosse uno scherzo, la loro perspicacia va ben oltre l’immaginabile!!! ....Nessuno mai sano di mente farebbe passare un prezioso carico di sigarette in una grande busta gialla scrivendoci sopra “ZIGARETTEN” .

Fieri della loro abilità e professionalità sorvolavano sulle sempre più numerose buste gialle, e sicuramente in coro e guardandosi con occhi compiaciuti, pensavano...”...Eh eh eh ..noi non ci caschiamo mica!! vogliono farci credere che si fanno spedire sigarette dall’estero, magari acquistate su uno dei centinaia di siti che si trovano online...!! (www.k2smokes.ch nel nostro caso) ma noi non siamo mica cosi sprovveduti!!!! non ci caschiamo!!!”.

La cosa è andata avanti per anni e anni, fino a quando un giovane Doganiere spinto da una curiosità frutto della sua inesperienza, aprì una delle buste....tutti in coro gli altri levarono un ...”ooooooohh” ma allora sono sigarette???

Subito si attivarono i grandi e potenti mezzi investigativi dello Stato e dei Monopoli e la mannaia della Giustizia arrivò poco dopo, i siti incriminati furono “sgridati” e infatti tuttora vendono ancora sigarette in tutta Europa (Italia compresa) , i provider italiani minacciati di rappresaglia se non impedivano la strada agli utenti italiani, un po come succede adesso in Iran che il Presidente impedisce al popolo di usare la rete per divulgare ed avere notizie!!!

Questo è quanto accaduto a 1117 Contrabbandieri, gente senza scrupoli e soprattutto senza soldi e che adesso deve correre dietro ai Monopoli che richiedono cifre astronomiche per tre stecche di sigarette! Singolare è che prendere la macchina passare il confine comprare tre stecche e ritornare a casa non comporta alcun reato e alcuna multa, comprare la stessa quantità online è una cosa da codice penale...EVVIVA L’ITAGLIA !!!!

brekers
17-10-09, 12:48
ma 1 cosa..tutte le multe riguardo il sito k2smokes oppure altri come galastore?

Filter Cigarettes
20-10-09, 17:04
Dico...ma ormai non è proprio più possibile comprare sigarette on line?io non ero a conoscenza di tutta questa situazione ed ho comprato una stecca su onlinesmoke.org.Dicono di spedire dall'Italia...a me non è arrivato nulla da parte loro,potrebbe arrivarmi qualcosa da parte della gdf??????
grazie x le risposte

lostprophet
20-10-09, 18:58
Dico...ma ormai non è proprio più possibile comprare sigarette on line?io non ero a conoscenza di tutta questa situazione ed ho comprato una stecca su onlinesmoke.org.Dicono di spedire dall'Italia...a me non è arrivato nulla da parte loro,potrebbe arrivarmi qualcosa da parte della gdf??????
grazie x le risposte

ottimo sito.

se spedisce dall italia è una bomba.
sicuramente hai fatto bene a provare, guardi il pacco da dove arriva e se ha timbri particolari della dogana.

se per caso arriva dall estero e proprio ti va male e la gdf ti sgama(non credo si scomodi per qualche stecca) pagherai una multa ma sarà irrisoria visto ch hai comprato una stecca sola...

IvanSalento
20-10-09, 20:01
ottimo sito.

se spedisce dall italia è una bomba.
sicuramente hai fatto bene a provare, guardi il pacco da dove arriva e se ha timbri particolari della dogana.

se per caso arriva dall estero e proprio ti va male e la gdf ti sgama(non credo si scomodi per qualche stecca) pagherai una multa ma sarà irrisoria visto ch hai comprato una stecca sola...

1 grammo = 5,16euro di multa


io ormai sono arrivato a oltre 11mila euro di multa, ho saldato il 2007 ma ho ricevuto la batosta del 2006 :D

Comunque ora c'è l'avvocato e tra 3-4anni, (se non vado in prescrizione) vedremo cosa esce fuori dalla sentenza. Di certo non pagherò mai 11mila euro, nella peggiore delle ipotesi, con la condizionale, ho la sospensione della pena.


Il mio consiglio naturalmente è quello di andarvele a prendere direttamente con la macchina ;)

andrea
20-10-09, 22:05
Ivan rinovo il mio dispiacimento (che non serve a nulla ma ....)

per la storia di pippo e pluto di qualche post fa, e' vero che pippo che ogni giorno fa il frontaliere e si porta 2 stecche al giorno la fa franca perche' nessuno lo controlla mentre pluto ne compera 100 e lo stangano.
faccio pero' notare un piccolo dettaglio. Se la gdf per caso va in casa di pippo e trova 50 stecche di sigarette senza il bollo del monopolio italiano, tranquillo che pippo viene stangato.

io non fumo ma i sigari ed il tabacco da pipa che compero, lo compero in italia. Mai avuto problemi.

Filter Cigarettes
21-10-09, 12:46
Il problema è che non mi arriva nulla...Sul sito parlavano di 3 giorni x la consegna tramite corriere(bartolini mi sembra..).Cmq io ho fatto una ricarica da 23 euri sulla carta di una certa ilenia tanzi come richiesto dal sito.I commenti lasciati da altre persone sul sito parlavano di sigarette spagnole e non era possibile comprare più di una stecca x volta.Pensavo di aver svoltato con questo sito...ma invece nn mi arriva nulla.Chissà se mi arriva qualcosa dalla gdf...
Questo è il sito completo...fatemi sapere cosa ne pensate...(www).onlinesmoke.org
grazie a tutti

Filter Cigarettes
21-10-09, 13:02
Ragazzi vi incollo una cosa k ho trovato in un forum...ditemi cosa ne pensate
L'acquisto e la spedizione di tabacco e suoi derivati e' legale in
accordo alla Universal Postal Convention del 15 Settembre 1999.
L'Italia e' tra i Paesi membri che consentono l'applicazione di questa
legge.-
Ci sono delle clausole un po' rompipalle tipo che è legale l'acquisto
di una stecca al giorno, quindi se si fanno ordini multipli, essi
dovranno essere spediti a "scaglioni" (ma per me molti siti lo fanno
per farsi pagare spese di trasporto più alti). Bisogna registrarsi al
sito, lasciare spesso un numero di documento e poi ci serve la carta di
credito per certificare la maggiore età. Ovviamente è vietata la
rivendita in quesi stati dove c'è il monopolio a gestire la vendita
delle sigarette e simili

meritene
21-10-09, 15:46
Ragazzi vi incollo una cosa k ho trovato in un forum...ditemi cosa ne pensate
L'acquisto e la spedizione di tabacco e suoi derivati e' legale in
accordo alla Universal Postal Convention del 15 Settembre 1999.
L'Italia e' tra i Paesi membri che consentono l'applicazione di questa
legge.-
Ci sono delle clausole un po' rompipalle tipo che è legale l'acquisto
di una stecca al giorno, quindi se si fanno ordini multipli, essi
dovranno essere spediti a "scaglioni" (ma per me molti siti lo fanno
per farsi pagare spese di trasporto più alti). Bisogna registrarsi al
sito, lasciare spesso un numero di documento e poi ci serve la carta di
credito per certificare la maggiore età. Ovviamente è vietata la
rivendita in quesi stati dove c'è il monopolio a gestire la vendita
delle sigarette e simili

in Italia c'è il monopolio di Stato su tabacchi e alcolici

Filter Cigarettes
22-10-09, 00:12
in Italia c'è il monopolio di Stato su tabacchi e alcolici
Sì...ovviamente questo è risaputo...Ma se leggi con più attenzione ti rendi conto che il testo dice che ad essere vietata è la rivendita.Rivendita da parte dell'acquirente italiano suppongo...che eliminerebbe l'uso personale...

andrea
22-10-09, 10:14
Ragazzi vi incollo una cosa k ho trovato in un forum...ditemi cosa ne pensate
L'acquisto e la spedizione di tabacco e suoi derivati e' legale in
accordo alla Universal Postal Convention del 15 Settembre 1999.
L'Italia e' tra i Paesi membri che consentono l'applicazione di questa
legge.-
Ci sono delle clausole un po' rompipalle tipo che è legale l'acquisto
di una stecca al giorno, quindi se si fanno ordini multipli, essi
dovranno essere spediti a "scaglioni" (ma per me molti siti lo fanno
per farsi pagare spese di trasporto più alti). Bisogna registrarsi al
sito, lasciare spesso un numero di documento e poi ci serve la carta di
credito per certificare la maggiore età. Ovviamente è vietata la
rivendita in quesi stati dove c'è il monopolio a gestire la vendita
delle sigarette e simili


mi permetto....
a. quello che leggi "in un forum" è un po' come dire "me lo ha detto mio cugino". Il forum non e' l'ufficio doganale e manco l'agenzia delle entrate.
b. l'importazione della stecca (sono in realta' due) per uso personale puo' avvenire solo contestualmente al tuo passaggio in dogana e non attraverso spedizione, per la quale devi SEMPRE pagare la tassa di importazione (ci sono delle quote max di importazione tramite spedizione che sono ridicole ma non essendo "sul pezzo" per l'argomento evito di disquisirne. Al superamento delle quote massime oltre a pagare il suddetto balzello, dovrai pagare anche un secondo balzello pari a fino a X volte il valore del bene. questo perche' esiste il monopolio in italia).
c. penso che in discussione qui non sia il fatto che non puoi importare X sigarette ma il fatto che le sigarette sono state importate e "fumate" e l'agenzia delle entrate ha agito a posteriori, mediante il sequestro o la condivisione dei dati di spedizione di alcuni siti, procedendo poi con l'emissione di verbali di richieste di pagamento di arretrati e in qualche caso con denunce per contrabbando o importazione illecita di manufatti del tabacco.

Per il punto b, vado un po' a memoria (ma quindi vale il punto a.....) l'importazione a mezzo posta consenta un importo max di manufatti del tabacco pari a 50 grammi (!!!!!) con il solo pagamento dell'accise.

meritene
22-10-09, 10:57
Sì...ovviamente questo è risaputo...Ma se leggi con più attenzione ti rendi conto che il testo dice che ad essere vietata è la rivendita.Rivendita da parte dell'acquirente italiano suppongo...che eliminerebbe l'uso personale...

mi è sfuggito il concetto dato dal "ri"...:azz:

bucclier1
22-10-09, 15:07
mahhh....io ribadisco questi concetti:
1) in Italia la vendita di sigarette è monopolio dello Stato;
2)la vendita on-line di sigarette si perfeziona con la consegna delle stesse a domicilio;
3) domicilio italiano quindi vendita in Italia;
4)visto la modalità di acquisto in realtà vi siete sostituiti al tabaccaio (nella sua veste di esattore dell'imposta statale )quindi dovete pagare l'imposta stop;

pensate veramente che sui siti stranieri ci sia scritto che poi dovrete pagare le imposte?

IvanSalento
28-10-09, 10:55
sul fatto del contrabbando purtroppo hanno ragione perche' di fatto evadi le tasse di importazione e (soprattutto) le tasse del monopolio di stato.

I pacchi passavano dalla dogana, con sù scritto il contenuto e il valore... La dogana (e lo sà anche chi compra un cel all'estero) poteva tranquillamente tassare il tutto, invece che dormire, oppure...c'è dell'altro sotto ;) !
Ripeto, qui nessuno ha importato sigarette di nascosto nel bagagliaio o sotto il maglione, io avrò le mie colpe(forse) come acquirente, ma da qui a darmi del contrabbandiere, c'è ne vuole!

andrea
28-10-09, 11:17
Ivan, hai il mio sostegno per la situazione che stai passando, (tengo a precisarlo ancora una volta).

mi viene da pensare che non fosse chiaro (anche se ho visto nei post precedenti ed e' chiarissimo ) che ci fossero manufatti di tabacco all'interno dei pacchetti. Forse la categoria merceologica citata era diversa (ipotizzo banalmente: se la cat. merc. e' definita come plastica o abbigliamento uno considera le "zigaretten" come giochi per bambini o modello di pantaloni....)
o forse semplicemente non hanno mai controllato i pacchi e se ne sono accorti in ritardo (cosa piu' probabile, visto che spesso sono i corrieri che "supportano" il lavoro della dognana)

IvanSalento
28-10-09, 11:46
La dichiarazione doganale, e io ne sono in possesso perchè sono uno dei pochi che al tempo fotografò i pacchi, è completa, c'è anche il peso, il valore e quant'altro!

Quando fu intervistato il colonnello della GDF dall'inviato di Striscia, disse che i controlli vengono fatti a campione e per loro è stata una sorpresa scoprire questo traffico illecito.

Anni 2005-2006-2007 sono entrati in Italia migliaia di questi pacchi, nessuno si accorgeva di nulla alla dogana? Andrea, prova a farti mandare mezzo chilo di coca dalla colombia, tanto se fanno i controlli a campione, hai buone chance che ti arriva ;)

p.s Continuo a ribadire che il sito è aperto, spedisce sigarette ancora in tonnellate a tutta Europa...e per l'Italia ci sono altri siti che spediscono.
Per la prima volta sento che il contrabbandiere è chi compra e non chi vende!


Mi prendono in giro?

BlurFactor
28-10-09, 12:04
io do piena ragione a ivan, pur sapendo che ha commesso degli sbagli pure lui

andrea
28-10-09, 12:20
contrabbandare non vuol dire solo vendere ma trafficare illecitamente beni che sono sottoposti a limitazioni di importazione o indistintamente di beni senza pagarne le dovute gabelle o dazi o tasse o oneri doganali.

sul controllo a campione sono di fatto consapevole che se alla dogana dovessero mettere una persona per ogni pacco/pacchetto/container/cassa a controllare sempre i documenti di trasporto verificandone il contenuto, il problema che si avrebbe e' che le spedizioni arriverebbero dopo mesi e che i "contrabbandieri" salterebbero fuori subito....ma di fatto ritorneremmo indietro di centinaia di anni a livello di spedizioni (e non e' che adesso siamo messi bene....)

IvanSalento
28-10-09, 12:28
Ok Andrea, ma tu stai parlando come se avessi compiuto un'azione illegale...

Mi spiego meglio e spero mi risponderai...

Che differenza c'è tra quello che viene in auto con una stecca di rosse e io che le prendo per posta? Perchè lui non paga dazi se le prende da un paese UE e io dovrei pagarli visto che a casa mia, Lettonia = UE ?

bucclier1
28-10-09, 13:24
io credo (ma posso sempre sbagliarmi) che il nocciolo del problema nn sia ben stato individuato...questa è la mia idea:
-nn è illegale importare tabacchi dall'estero;
-è pero necessario pagare le imposte sugli stessi;
-nn avendolo acquistato da un tabaccaio che funge da soggetto che trattiene l'imposta....la dovevi versare tu mediante autodenuncia;
-se tu acquisti un auto in Germania appena entri in Italia paghi il differenziale di Iva che sussiste tra il paese di origine e L'Italia;
-la stessa cosa funge qui...se nn hai pagato imposta all'acquisto (per il principio di evitare la doppia imposizione) la paghi in Italia come è giusto che sia;
-purtroppo l'ignoranza della legge nn è scusante.
-prima di effettuare acquisti che ci permettono un risparmio solo perchè nn paghiamo Iva (pensate a San Marino dove ci sono i controlli sulla strada di "frontiera") o di imposte come nel tuo caso pensateci sempre due volte;

-nn vorrei essere tacciato di bastardaggine perchè parto dalla premessa della buona fede del nostro amico .....ma sinceramente AI FURBI.....se arrivano le mazzate.....ben gli stà!!!

Per il nostro amico auguro di uscirsene senza pagare (se effettivamente sussiste un cono d'ombra della normativa)...o tuttalpiù (se la normativa è chiara al contrario e preveda il reato) di pagare una multa che risulti + o - l'importo da lui risparmiato sul consumo di tabacchi esteri effettuato...perchè ricordo al nostro utente che NN PAGARE LE TASSE è un danno che fa a tutta la comunità.

IvanSalento
28-10-09, 13:39
Che differenza c'è tra quello che viene in auto con una stecca di rosse e io che le prendo per posta? Perchè lui non paga dazi se le prende da un paese UE e io dovrei pagarli visto che a casa mia, Lettonia = UE ?

bucclier pongo la stessa domanda a te che riquoto...

Poi giustamente, hai elencato una serie di ipotesi che riguardano la situazione tributaria, ma io sono indagato per contrabbando, importazione illegale...Se tu poi mi vieni a dire 'nn è illegale importare tabacchi dall'estero' bene, allora per cosa sono indagato?

meritene
28-10-09, 13:42
Che differenza c'è tra quello che viene in auto con una stecca di rosse e io che le prendo per posta? Perchè lui non paga dazi se le prende da un paese UE e io dovrei pagarli visto che a casa mia, Lettonia = UE ?

...domanda da Jackpot del Supernenalotto...

andrea
28-10-09, 15:45
meritene magari fosse cosi' facile ...saremmo tutti ricchi....in Italia c'e' il monopoilio di Stato sui manufatti del tabacco.
non c'entra Europa, EU, CEE, Paesi Confinanti o gite in macchina per l'Europa. E' in ITALIA che esiste il monopolio di stato e quindi , salvo le prescrizioni citate in altri post (un paio di stecche AL SEGUITO durantei viaggi ad uso personale) NON puoi comperare all'estero manufatti del tabacco.

meritene
28-10-09, 16:06
meritene magari fosse cosi' facile ...saremmo tutti ricchi....in Italia c'e' il monopoilio di Stato sui manufatti del tabacco.
non c'entra Europa, EU, CEE, Paesi Confinanti o gite in macchina per l'Europa. E' in ITALIA che esiste il monopolio di stato e quindi , salvo le prescrizioni citate in altri post (un paio di stecche AL SEGUITO durantei viaggi ad uso personale) NON puoi comperare all'estero manufatti del tabacco.

Su questo "non ci piove": conosco il monopolio di Stato su Tabacchi e Alcolici da quando ero piccolo...

Mettendomi nei panni di Ivan e di altri come lui mi "suona stonato" che sia possibile attraversare la Dogana con una stecca senza dover pagare extra mentre se acquisti via "rete" ti mazzulano.

Comunque :grazie: per i tuoi precisi interventi.

andrea
28-10-09, 16:26
grazie del grazie...

x Ivan la risposta alla tua domanda l'avevo gia' data in parte nel post #50, ma riassumo:

se viaggiando comperi 2 stecche di sigarette e te le porti con te in Italia, vengono considerate PER USO PERSONALE, in quanto comperate CONTESTUALMENTE al tuo viaggio e VIAGGIANTI al tuo seguito.
Se te le fai spedire non vale la regola perche' vige il monopolio e te le devi ahime' comperare dal tabaccaio perche' all'estero non puoi.

IvanSalento
28-10-09, 16:42
grazie del grazie...

x Ivan la risposta alla tua domanda l'avevo gia' data in parte nel post #50, ma riassumo:

se viaggiando comperi 2 stecche di sigarette e te le porti con te in Italia, vengono considerate PER USO PERSONALE, in quanto comperate CONTESTUALMENTE al tuo viaggio e VIAGGIANTI al tuo seguito.
Se te le fai spedire non vale la regola perche' vige il monopolio e te le devi ahime' comperare dal tabaccaio perche' all'estero non puoi.

Quindi esistono due monopoli differenti? Io pensavo che la legge fosse uguale per tutti e anche il monopolio di conseguenza...se c'è un monopolio o c'è per tutti , sia che l'oggetto fosse importato tramite macchina o tramite aereo o tramite treno...altriementi non ha senso. Sull'uso personale non ci piove in ogni caso, quello è certo.

Molte cose non posso dirle per il momento. avendo per ora le mani legate, però cerco di farvele capire in tutti i modi ;)

IvanSalento
28-10-09, 16:47
Ho comprato sigarette online mica fatto una rapina!!! ecche*****!!! andrò dal giudice e gli diro queste parole...compreso ecche*****!!! :D :D :D ma quale contrabbandiere!!!!

andrea
28-10-09, 17:05
hai sempre il mio supporto morale....

se le comperi MENTRE sei all'estero e' differente che aspettarle mentre sto in poltrona...il monopolio e' unico ed infatti se ne comperi piu' del dovuto comunque devi pagare il dazio etc. (e nel caso non dichiari e ti beccano hai la multa, il sequestro di merce e la denuncia di contrabbando).

IvanSalento
28-10-09, 17:11
hai sempre il mio supporto morale....

se le comperi MENTRE sei all'estero e' differente che aspettarle mentre sto in poltrona...il monopolio e' unico ed infatti se ne comperi piu' del dovuto comunque devi pagare il dazio etc. (e nel caso non dichiari e ti beccano hai la multa, il sequestro di merce e la denuncia di contrabbando).

grazie del supporto :matz:

Quindi io perchè ho la multa? :D

andrea
28-10-09, 17:45
lol....mi sembra la barzelletta "un muto dice ad un sordo c'e' un cieco che ci guarda....."

la multa l'hai presa perche' te li sei fatti spedire in Italia.

IvanSalento
28-10-09, 17:52
(e nel caso non dichiari e ti beccano hai la multa, il sequestro di merce e la denuncia di contrabbando).

Tu mi hai scritto questo, quindi io pensavo di essermi beccato la multa per non avere dichiarato (ma la dichiarazione doganale c'era su tutti i pacchi) e il sequestro di merce non c'è mai stato...tutto qui ;)

andrea
28-10-09, 17:57
hai sempre il mio supporto morale....

se le comperi MENTRE sei all'estero e' differente che aspettarle mentre sto in poltrona...il monopolio e' unico ed infatti se ne comperi piu' del dovuto comunque devi pagare il dazio etc. (e nel caso non dichiari e ti beccano hai la multa, il sequestro di merce e la denuncia di contrabbando).


Tu mi hai scritto questo, quindi io pensavo di essermi beccato la multa per non avere dichiarato (ma la dichiarazione doganale c'era su tutti i pacchi) e il sequestro di merce non c'è mai stato...tutto qui ;)

era da intendersi:
passo la dogana e dichiaro 2 stecche ma nel bagagliaio ne ho 10.le 2 passano indenni le 10 vengono sequestrate, paghi una multa pari a x (nn so il valore) e vieni denunciato per contrabbando.

IvanSalento
28-10-09, 18:02
Va bene ;)

marchetto74
10-11-09, 20:46
Ciao, mi sono letto tutti i vostri post, ma mi sembra che nessuno di voi abbia scelto la strada della 'battaglia'.
Io sono inquisito per aver importato 12400 grammi di TLE.
Minacciano di farmi pagare 64.000 euro di multa nel caso non ne paghi il 10% entro 60 gg.

Ho deciso di andare al processo; ho trovato 2 avvocati che hanno sposato la causa e sono convinti che possa vincerla.
Interesserà a molti sapere che gli avvocati sono andati a prendere il mio fascicolo a Milano e il decreto penale di condanna riporta che in realtà sarei condannato a pagare 'solo' 6000,00 eruo, dieci volte meno, nella peggiore delle ipotesi... Perchè accusato di aver acquistato 6 stecche con la reiterazione del reato.
E' uno schifo!!! Ti inquisiscono per 6000. Ti comunicano dieci volte tanto.... Tu prendi paura e paghi il 10% che ti chiedono... Schifosi!!!! Se qualcuno di voi avesse bisogno d'aiuto, può chiamare gli avvocati a cui mi sono rivolto io. Dite che volete informazioni su K2smokes e loro ve le daranno, non pagherete nulla ma almeno saprete come comportarvi.
STUDIO LEGALE BERNARDONI e D'AMBROSI 35131 PADOVA, passaggio L. Gaudenzio n. 7 Tel. 049.820 90 95 Fax 049.65 64 50.

Ciao a tutti.

Marco

IvanSalento
10-11-09, 23:59
Io l'Avvocato c'è l'ho... e sto tranquillissimo :milite:

rittersport
11-11-09, 00:09
a parte che credo che non si possano inserire indirizzi e numeri di telefono sul forum, hai chiesto a questi avvocati quanto ti verrà a costare la cosa?
Sono convinti che vinceranno ? Lo dicono anche gli avvocati di Totò Riina, loro ci campano con questo, non ho mai sentito un avvocato dire "non vinciamo".
Anni fa sono stato inquisito per 1 altro reato, ho speso di avvocato il triplo di quello che avrei speso pagando solo la multa.

E se poi perdi la causa? devi pagare avvocato e multa da 64000 euro ?

Io ci andrei mooolto piano prima di dire "battaglia".
Il reato lo avete commesso, la multa è sicuramente eccessiva

Ciao, mi sono letto tutti i vostri post, ma mi sembra che nessuno di voi abbia scelto la strada della 'battaglia'.
Io sono inquisito per aver importato 12400 grammi di TLE.
Minacciano di farmi pagare 64.000 euro di multa nel caso non ne paghi il 10% entro 60 gg.

Ho deciso di andare al processo; ho trovato 2 avvocati che hanno sposato la causa e sono convinti che possa vincerla.
Interesserà a molti sapere che gli avvocati sono andati a prendere il mio fascicolo a Milano e il decreto penale di condanna riporta che in realtà sarei condannato a pagare 'solo' 6000,00 eruo, dieci volte meno, nella peggiore delle ipotesi... Perchè accusato di aver acquistato 6 stecche con la reiterazione del reato.
E' uno schifo!!! Ti inquisiscono per 6000. Ti comunicano dieci volte tanto.... Tu prendi paura e paghi il 10% che ti chiedono... Schifosi!!!! Se qualcuno di voi avesse bisogno d'aiuto, può chiamare gli avvocati a cui mi sono rivolto io. Dite che volete informazioni su K2smokes e loro ve le daranno, non pagherete nulla ma almeno saprete come comportarvi.
STUDIO LEGALE BERNARDONI e D'AMBROSI 35131 PADOVA, passaggio L. Gaudenzio n. 7 Tel. 049.820 90 95 Fax 049.65 64 50.

Ciao a tutti.

Marco

IvanSalento
11-11-09, 00:41
I 10/10 non si andranno mai a pagare, lo dice la legge e poi sta scritto tutto in procura!

Io dovrei pagare 11.000euro, il mio avvocato non mi ha parlato mai di vincita o meno, mi ha semplicemente illustrato la peggiore delle ipostesi e in base a quella ho deciso. Faccio parte di una causa collettiva, siamo un centinaio tutti con il medesimo avv. , quindi le spese si dividono.

Gente comune, diverse ragazze... ormai siamo un gruppo con un nostro forum, alla fine vedremo se siamo realmente dei contrabbandieri.

Pollocedrone
11-11-09, 14:23
Domanda "curiosità": le multe riguardano solo acquisti sul sito k2smoke? O anche altri siti?

IvanSalento
11-11-09, 15:22
Domanda "curiosità": le multe riguardano solo acquisti sul sito k2smoke? O anche altri siti?

k2smoke... gli altri per ora continuano tranquillamente a vendere, come del resto k2smoke...i contrabbandieri siamo noi, mica chi vende :D

rittersport
11-11-09, 15:37
ivan nel tuo caso è diverso, fai parte di una causa collettiva, quindi pagherai niente di avvocato.
ma prendere 1 avvocato (in quel caso 2) per una causa che è cmq fuori dalla città dove hanno studio, ha un costo sicuramente altissimo.

anzi, vedendo che è il primo post dell'utente, non vi sembra sia un tantinello spam ?

squalotto
11-11-09, 16:51
Ho letto tutto e dico che mi sembra assurdo... non saprei a chi dare ragione, ma sicuramente le multe sono eccessive... poi magari facevi una rapina in banca, non consegnavi nemmeno la refurtiva e dopo 6 mesi uscivi...
Mah

IvanSalento
11-11-09, 17:53
Ho letto tutto e dico che mi sembra assurdo... non saprei a chi dare ragione, ma sicuramente le multe sono eccessive... poi magari facevi una rapina in banca, non consegnavi nemmeno la refurtiva e dopo 6 mesi uscivi...
Mah

La multa è l'ultimo dei miei pensieri, tanto non pagherò mai tutti quei soldi! Quello che mi dà fastidio, è passare per un contrabbandiere, io come tanti altri..gente normale che di certo non ha rapinato e tantomeno ha importato di nascosco merce illegale! Io non ho niente da perdere, perchè come povero ragazzo del sud non ho proprio niente da perdere. Ma per farti un esempio, c'è gente che ha dovuto pagare e stare zitto solo perchè rischiava il posto di lavoro avendo una divisa addosso e ci sono anche alcune fiamme gialle tra questi 1117, tanto per rendere la vicenda ancora più paradossale. Anche chi lavora negli enti pubblici, nei comuni e insomma in tutti qui lavori dove essere semplici indagati per contrabbando, può portare al licenziamento.

squalotto
11-11-09, 18:20
La multa è l'ultimo dei miei pensieri, tanto non pagherò mai tutti quei soldi! Quello che mi dà fastidio, è passare per un contrabbandiere, io come tanti altri..gente normale che di certo non ha rapinato e tantomeno ha importato di nascosco merce illegale! Io non ho niente da perdere, perchè come povero ragazzo del sud non ho proprio niente da perdere. Ma per farti un esempio, c'è gente che ha dovuto pagare e stare zitto solo perchè rischiava il posto di lavoro avendo una divisa addosso e ci sono anche alcune fiamme gialle tra questi 1117, tanto per rendere la vicenda ancora più paradossale. Anche chi lavora negli enti pubblici, nei comuni e insomma in tutti qui lavori dove essere semplici indagati per contrabbando, può portare al licenziamento.
Ossia il paradosso nel paradosso...
Ivan in bocca al lupo in ogni caso

marchetto74
26-11-09, 19:35
Ciao Rittesport,
per i numeri di telefono non so che rispondere, trovo corretto comunque poter condividere l'informazione visto che siamo in più di mille e magari qualcuno dal veneto d'è anche qui.
Per il resto:
Primo: E' un po' diverso, tutti gli avvocati con cui ho avuto a che fare mi hanno sempre fatto andare cauto. Ma qui il caos è molto differente, è una causa penale, ha delle caratteristiche particolari, hanno preso il mio fascicolo e visto come l'accusa sta istruendo la pratica e si dicono tranquilli.

Secondo: se un avvocato ti deve seguire per una causa e ti costa più dei valori in gioco cambia avvocato. Deontologia vuole che il valore della professionalità prestata sia proporzionale alla multa o pena, se così non fosse sono direttamente loro a dirtelo.

Terzo, se perdo mi hanno chiaramente detto quale sarà il massimo del risultato (economico e di eventuale pena) e siamo ben lontani , ma di molto, dai 64k che minacciano di chiedere ad oggi.

Quarto, ma non meno importante: se abbiamo commesso un reato è un giudice che deve stabilirlo e un pubblico ministero deve provarlo. Fino a quel punto nessuno è colpevole.


Ciao ciao

Marco

marchetto74
26-11-09, 19:39
a parte che credo che non si possano inserire indirizzi e numeri di telefono sul forum, hai chiesto a questi avvocati quanto ti verrà a costare la cosa?
Sono convinti che vinceranno ? Lo dicono anche gli avvocati di Totò Riina, loro ci campano con questo, non ho mai sentito un avvocato dire "non vinciamo".
Anni fa sono stato inquisito per 1 altro reato, ho speso di avvocato il triplo di quello che avrei speso pagando solo la multa.

E se poi perdi la causa? devi pagare avvocato e multa da 64000 euro ?

Io ci andrei mooolto piano prima di dire "battaglia".
Il reato lo avete commesso, la multa è sicuramente eccessiva


Ciao Ritter, ti ho risposto nella prossima pagina per errore senza citarti.
Ciao

marchetto74
26-11-09, 19:43
ivan nel tuo caso è diverso, fai parte di una causa collettiva, quindi pagherai niente di avvocato.
ma prendere 1 avvocato (in quel caso 2) per una causa che è cmq fuori dalla città dove hanno studio, ha un costo sicuramente altissimo.

anzi, vedendo che è il primo post dell'utente, non vi sembra sia un tantinello spam ?


Gli avvocati sono due, perchè lo studio è cointestato. Non costano il doppio.
L'intenzione è proprio quella di raccogliere quanta più gente dal veneto con avvocati che conoscono la causa e che possono ammortizzare delle spese spendendo tutti, e dico tutti, meno.
Solo quello.

E' il primo post, perchè ci sono pochi forum che parlano di questo cavolo di argomento e voglio che si abbiano più fonti possibili.
Ciao a tutti.

BlurFactor
26-11-09, 20:05
se siete fortunati ed avete un buon avvocato grazie al nuovo decreto di berlusca anche i vostri processi potrebbero andare in prescrizione

viva el berlusca

IvanSalento
26-11-09, 21:23
se siete fortunati ed avete un buon avvocato grazie al nuovo decreto di berlusca anche i vostri processi potrebbero andare in prescrizione

viva el berlusca

I fatti più vecchi vanno in prescrizione comunque, sono fatti dal 2005 al 2007, considerando i tempi della magistratura italiana, qualcosa andrà prescritta ugualmente, anche senza el berlusca come lo definisci tu. Poi c'è l'indulto per i fatti prima di maggio 2006, la condizionale e tante altre cosette in cui el berlusca non centra nulla...

BlurFactor
26-11-09, 21:47
l'indulto lo ha votato anche berlusca è merito anche suo, comunque non vorrei andare ot

andrea
27-11-09, 01:30
niente politica......grazie

danieleemilio
30-11-09, 12:30
Non confondete i termini con la legge...
In senso comune contrabbandiere di sigarette è chi trasporta il tabacco o chi lo rivende al consumatore, ma qui il caso è ben diverso, la Legge 19 marzo 2001, n. 92 che potete trovare QUI (http://www.parlamento.it/parlam/leggi/01092l.htm) non fa assolutamente nessuna distinzione elencando praticamente tutta la "catena" compreso il consumatore.
Carissimo Ivan, purtroppo non posso fare altro che darti il mio appoggio e sostegno ben sapendo che ho corso i tuoi stessi rischi pur non avendo la sfortuna di essere stato punito, magari potrà esserti d'aiuto (e spero anche ad altri) il seguente indirizzo:
http://www.contrabbandieri.com/Benvenuto.html

Come detto già da altri la dogana ha fatto un lavoro coi fiocchi se non ha bloccato ed eventualmente tassato i pacchi provenienti dall'estero (ricordo che non importa se UE o meno, il monopolio è italiano e non fa distinzione se la provenienza è europea o marziana...) e forse forse anche in malafede, se poi aggiungiamo il fatto che le sanzioni applicate vengono gonfiate al momento di presentarle al debitore credo che sia in gioco un qualche ente per la riscossione poco professionale o addirittura truffaldino.

bucclier1
30-11-09, 13:14
Non confondete i termini con la legge...
In senso comune contrabbandiere di sigarette è chi trasporta il tabacco o chi lo rivende al consumatore, ma qui il caso è ben diverso, la Legge 19 marzo 2001, n. 92 che potete trovare QUI (http://www.parlamento.it/parlam/leggi/01092l.htm) non fa assolutamente nessuna distinzione elencando praticamente tutta la "catena" compreso il consumatore.
Carissimo Ivan, purtroppo non posso fare altro che darti il mio appoggio e sostegno ben sapendo che ho corso i tuoi stessi rischi pur non avendo la sfortuna di essere stato punito, magari potrà esserti d'aiuto (e spero anche ad altri) il seguente indirizzo:
http://www.contrabbandieri.com/Benvenuto.html

Come detto già da altri la dogana ha fatto un lavoro coi fiocchi se non ha bloccato ed eventualmente tassato i pacchi provenienti dall'estero (ricordo che non importa se UE o meno, il monopolio è italiano e non fa distinzione se la provenienza è europea o marziana...) e forse forse anche in malafede, se poi aggiungiamo il fatto che le sanzioni applicate vengono gonfiate al momento di presentarle al debitore credo che sia in gioco un qualche ente per la riscossione poco professionale o addirittura truffaldino.
Per il discorso seguente...non mi trovo in linea.....l'importo delle multe...crescono in funzione degli interessi legali/moratori e della sanzione....che viene calcolata per il reato effettuato che deve essere visto come modo per ripagare l'attività della guardia di finanza


centrato perfettamente il problema....se anche dovesse cadere per decorrenza dei termini ossia prescrizione...le accuse dal punto di vista processuale civile....la multa della dogana quindi Agenzia Entrate....è stata già spiccata....e nemmeno lo scudo fiscale si è permesso di sanare reati (sempre pecuniari) già contestati che è la vostra situazione.

IvanSalento
30-11-09, 15:44
Il discorso UE o meno è fondamentale Emilio...

danieleemilio
30-11-09, 18:51
Il discorso UE o meno è fondamentale Emilio...

Ciao Ivan, non sono d'accordo, o almeno la mia capoccia si fissa su una precisa frase della legge che (se non erro, in caso contrario correggimi) siete imputati di aver violato, ovvero la seguente:
Chiunque introduce, vende, trasporta, acquista o detiene nel territorio dello Stato un quantitativo di tabacco lavorato estero di contrabbando... Legge 19 marzo 2001, n. 92

Si parla di chi introduce NELLO STATO ITALIANO tabacco lavorato estero, senza precisare se sia UE o meno.
Al duty-free si possono acquistare sigarette a prezzo inferiore (cioè senza tasse) solo se il volo è verso/da paesi fuori UE e penso che sia questo fatto a poter confondere le idee (magari anche le mie...); infatti il costo inferiore al duty-free è dovuto ad una mera questione fiscale, differente è invece il discorso legale che vieta l'importazione di contrabbando.

danieleemilio
30-11-09, 19:37
Per il discorso seguente...non mi trovo in linea.....l'importo delle multe...crescono in funzione degli interessi legali/moratori e della sanzione....che viene calcolata per il reato effettuato che deve essere visto come modo per ripagare l'attività della guardia di finanza


centrato perfettamente il problema....se anche dovesse cadere per decorrenza dei termini ossia prescrizione...le accuse dal punto di vista processuale civile....la multa della dogana quindi Agenzia Entrate....è stata già spiccata....e nemmeno lo scudo fiscale si è permesso di sanare reati (sempre pecuniari) già contestati che è la vostra situazione.

Perdonami ma visto che ho appena finito di lavorare ho il cervello non troppo pronto e non credo di aver capito appieno il significato del tuo intervento... Correggimi qualora mi sbagliassi: intendi dire che le sanzioni sono elevate per via di interessi/mora e sanzione stessa? Se si concordo, ma leggendo il post che trovi QUI (http://www.ebaygeneration.com/forum/showpost.php?p=734259&postcount=73) penso non sia poi tanto sbagliato essere dei malpensanti... :D
Ad ogni modo pur restando ferma la mia fiducia nella GdF e pur non avendo modo di incolpare la dogana di non aver fatto il proprio dovere mi pare alquanto strano che in tutti questi anni non ci si sia accorti del passaggio di numerosissimi plichi e che non si siano bloccati e tassati.

Inoltre mi viene un dubbio (sempre perchè sono un malpensante), ovvero la quantificazione della sanzione in base al peso. Se i pacchi sono sfuggiti ai controlli doganali come è possibile saperne il peso? E non sarebbe da escludere dal conteggio il peso degli imballaggi? Diversamente invece se le sanzioni si basassero su pacchi confiscati non sarebbe diritto degli imputati il verificare l'esatto ammontare della merce?
Concludo il ragionamento con un altro piccolo dubbio: a quanto ammontano i fatidici 10kg di tabacco lavorato? Stando alla legislazione ancora in vigore (legge n. 76 7 marzo 1985, art 9) 1kg=1000 sigarette dunque per poter arrivare ai 10kg occorre introdurre 10.000 sigarette, in altre parole almeno 500 pacchetti per ogni multato. Un tale movimento mi pare veramente impossibile possa passare inosservato specie perchè visto il numero di persone "pizzicate" si parla di oltre 2000 persone, UN MILIONE DI PACCHETTI!!!, senza tener conto di quelli a cui invece è andata bene visto anche che si parla di acquisti fatti su k2smoke e non di quelli avvenuti su altri siti... A mio avviso il numero di persone (e dunque i quantitativi di sigarette) sono mooooolto maggiori.

ps. per l'estinzione del reato, in base alla Legge 19 marzo 2001 n. 92 art. 2, basta pagare un decimo della sanzione come riportato anche nel post da me segnalato in qesto messaggio.

IvanSalento
30-11-09, 20:14
C
Chiunque introduce, vende, trasporta, acquista o detiene nel territorio dello Stato un quantitativo di tabacco lavorato estero di contrabbando... Legge 19 marzo 2001, n. 92


vai in austria, compra 2 stecche e rientra con la macchina...nessuno ti accusa di contrabbando!

danieleemilio
01-12-09, 11:18
vai in austria, compra 2 stecche e rientra con la macchina...nessuno ti accusa di contrabbando!

Scusa Ivan ma è appunto sul quantitativo! Sino a quando stai entro il quantitativo di 2 (o forse è 3???) stecche non paghi tasse, se con te ne porti 10 su 2 (o 3) non paghi mentre sulle rimanenti paghi le tasse. Diverso il discorso invece quando il quantitativo raggiunge il limite dei 10kg, per cui se dall'Austria arrivi con un camper carico di sigarette (e sempre che ti becchino...) non credo che la passeresti liscia!

IvanSalento
01-12-09, 13:49
Scusa Ivan ma è appunto sul quantitativo! Sino a quando stai entro il quantitativo di 2 (o forse è 3???) stecche non paghi tasse, se con te ne porti 10 su 2 (o 3) non paghi mentre sulle rimanenti paghi le tasse. Diverso il discorso invece quando il quantitativo raggiunge il limite dei 10kg, per cui se dall'Austria arrivi con un camper carico di sigarette (e sempre che ti becchino...) non credo che la passeresti liscia!

Io personalmente non ho mai fatto ordini superiori a 3 stecche per volta. Ma la denuncia di contrabbando con multa di 300euro circa se la è beccata anche chi ha ordinato una sola stecca in tutta la sua vita da quel sito,magari per prova. Quindi per ora il tuo ragionamente non regge ;)

andrea
01-12-09, 14:27
ragazzi qui si parla di materiale acquistato dall'estero standosene fisicamente in poltrona a casa vostra e non materiale portato al seguito dall'estero durante un rientro, la cosa e' completamente differente.

se siete in giro all'estero, quando rientrate avete il diritto di portarvi dietro un quantitativo "per uso personale" che non sara' tassato.

se siete a casa non potete acquistare all'estero visto che nel vostro paese vige il monopolio di stato.

(lo avevo gia' scritto)

IvanSalento
01-12-09, 15:14
se siete a casa non potete acquistare all'estero visto che nel vostro paese vige il monopolio di stato.

(lo avevo gia' scritto)

Purtroppo ci vuole un articolo di Legge che riporti tale dicitura Andrea, altrimenti devo prenderle come 'parole tue'..attualmente io non la trovo, anche perchè le leggi sono troppo vecchie per l'era internet.

Per carità, io non cerco di farmi la ragione, spetterà al giudice stabilire chi ha sbagliato, chi deve pagare e quanto pagare.

Per questo vi ringrazio per i vostri interventi, in modo che io riesca a capire perchè sono indagato (ancora non colpevole) per contrabbando.

danieleemilio
01-12-09, 15:32
Purtroppo ci vuole un articolo di Legge che riporti tale dicitura Andrea, altrimenti devo prenderle come 'parole tue'..attualmente io non la trovo, anche perchè le leggi sono troppo vecchie per l'era internet.

Per carità, io non cerco di farmi la ragione, spetterà al giudice stabilire chi ha sbagliato, chi deve pagare e quanto pagare.

Per questo vi ringrazio per i vostri interventi, in modo che io riesca a capire perchè sono indagato (ancora non colpevole) per contrabbando.

La legge in questione è sempre la stessa Ivan (Legge 19 marzo 2001, n. 92) ma il punto è la sua interpretazione.
Tale legge all'art. 1 indica il quantitativo minimo per entrare nel penale (10kg) e all'art. 2 indica il modo di evitare il penale, pagando il 10% della sanzione, sempre che non si siano superati i 10kg. Prendendo in considerazione tali indicazioni mi pare abbastanza chiaro che viene considerato contrabbando sia sopra sia sotto i 10kg dunque la quantità non è più così fondamentale (e mi resta il dubbio sul fatto del passare la dogana con le 10 stecche che vengono a quanto pare condonate... Italia mia bella...), ovvero sia per peso che per metodo di immissione sul territorio italiano viene considerato contrabbando ogni ingresso di tabacco lavorato non autorizzato dal monopolio.
La sentenza che chiarisce almeno in parte la questione a mio avviso è QUESTA (http://www.iussit.it/Penale03/gCb3703.htm), da notare che l'imputato ha dovuto pagare nonostante il quantitativo fosse di molto inferiore ai 10kg dunque la sentenza crea un precedente.

IvanSalento
01-12-09, 17:40
La legge in questione è sempre la stessa Ivan (Legge 19 marzo 2001, n. 92) ma il punto è la sua interpretazione.
Tale legge all'art. 1 indica il quantitativo minimo per entrare nel penale (10kg) e all'art. 2 indica il modo di evitare il penale, pagando il 10% della sanzione, sempre che non si siano superati i 10kg. Prendendo in considerazione tali indicazioni mi pare abbastanza chiaro che viene considerato contrabbando sia sopra sia sotto i 10kg dunque la quantità non è più così fondamentale (e mi resta il dubbio sul fatto del passare la dogana con le 10 stecche che vengono a quanto pare condonate... Italia mia bella...), ovvero sia per peso che per metodo di immissione sul territorio italiano viene considerato contrabbando ogni ingresso di tabacco lavorato non autorizzato dal monopolio.
La sentenza che chiarisce almeno in parte la questione a mio avviso è QUESTA (http://www.iussit.it/Penale03/gCb3703.htm), da notare che l'imputato ha dovuto pagare nonostante il quantitativo fosse di molto inferiore ai 10kg dunque la sentenza crea un precedente.

Emilio, il tizio che viene riportato in questione, sembra il classico contrabbandiere che vende le sigarette nel cofano della macchina!

Ecco, ci sarebbe da precisare che io non Rivendevo assolutamente le sigarette, 60stecche in un anno ci stanno come uso personale, anche devesse fumarsele mio padre, mia madre e mia sorella.

Oltresì la merce non era di dubbia provenienza, infatti il paradosso sta nel fatto che la merce passava per la dogana, se non impongono dazi, cosa sta a significare? Non venitemi a dire che giusto i miei pacchi sono sfuggiti al controlllo.

I pacchetti di sigarette presentavo il regolare bollino Lettone (lettonia = UE) quindi sono tasse già versate, se dovevo pagare anche quelle italiane, non mi creavo problemi..ma io che colpa ho se non me l'hanno fatte pagare? Ripeto, sempre se c'erano da pagare!

Cosa ho a che vedere io con il contrabbando? Dove sta la mia merce sequestrata? Quando mi hanno beccato?

andrea
01-12-09, 18:39
ma se in italia c'e' il monopolio........non puoi comperare all'estero. il monopolio e' italiano e non c'entra il bollino di qualunque altro paese UE o no.
Se vai in Peru e comperi una macchina e la vuoi importare paghi le TASSE di importazione ma non essendo un bene sottoposto a monopolio in Italia (...) paghi solo quelle. Per le sigarette paghi anche una SANZIONE.

reativamente al fatto che te lo dico io ovvio che nn ha valore probatorio, ma se vai sul sito della dogana puoi vedere la legge in questione e relativi aggiornamenti...
troverai il fatto che se per caso passeggi tra un confine ed un altro puoi portare un tot a casa senza problemi (ed e' l'uso personale).


come sempre hai il mio supporto si chiaro (mi piace ribadirlo perche' i miei post sembrano sempre contro di te....;)....)

danieleemilio
01-12-09, 18:49
Emilio, il tizio che viene riportato in questione, sembra il classico contrabbandiere che vende le sigarette nel cofano della macchina!

Ecco, ci sarebbe da precisare che io non Rivendevo assolutamente le sigarette, 60stecche in un anno ci stanno come uso personale, anche devesse fumarsele mio padre, mia madre e mia sorella.

Oltresì la merce non era di dubbia provenienza, infatti il paradosso sta nel fatto che la merce passava per la dogana, se non impongono dazi, cosa sta a significare? Non venitemi a dire che giusto i miei pacchi sono sfuggiti al controlllo.

I pacchetti di sigarette presentavo il regolare bollino Lettone (lettonia = UE) quindi sono tasse già versate, se dovevo pagare anche quelle italiane, non mi creavo problemi..ma io che colpa ho se non me l'hanno fatte pagare? Ripeto, sempre se c'erano da pagare!

Cosa ho a che vedere io con il contrabbando? Dove sta la mia merce sequestrata? Quando mi hanno beccato?

Ivan ma lo hai capito che io ti sto dando ragione??? :D

Purtroppo però non posso fare a meno di affrontare la realtà dei fatti, e cioè che legislazione carente, incongruenza di interpretazione, inadempienza di enti preposti e altro spesso portano a conseguenze spiacevoli e a volte anche gravi.
Io sono CERTO che tu e gli altri indagati non siate contrabbandieri, anzi credo che molto probabilmente si sia cercato di riparare alla mancata applicazione delle tasse con l'applicazione di sanzioni, come ho detto in questo post:
...Come detto già da altri la dogana ha fatto un lavoro coi fiocchi se non ha bloccato ed eventualmente tassato i pacchi provenienti dall'estero (ricordo che non importa se UE o meno, il monopolio è italiano e non fa distinzione se la provenienza è europea o marziana...) e forse forse anche in malafede, se poi aggiungiamo il fatto che le sanzioni applicate vengono gonfiate al momento di presentarle al debitore credo che sia in gioco un qualche ente per la riscossione poco professionale o addirittura truffaldino.

Il senso era che pur avendo fiducia nelle istituzioni il dubbio mi viene, e anche facilmente! Come può essere paragonato al venditore di sigarette di contrabbando uno che le acquista in modo tracciabile e le fa passare tramite la dogana??? Posso capire che rivenderle sia considerabile punibile civilmente/penalmente ma per il resto... NO!
Se poi si vuole filosofeggiare sulle leggi potrei aggiungere che dogana e poste sono complici, in quanto la legge dice chiaramente che è punibile chi introduce e chi trasporta. Le poste per ovvi motivi, la dogana per il semplice fatto che il suo compito è quello di vigilare e non lo ha fatto.
La tua merce sequestrata dovrebbe essere in custodia presso il tribunale di competenza al quale è iscritto il procedimento, o presso la dogana. Se così fosse avresti il diritto di verificarne peso e contenuto per la quantificazione della sanzione, ma se invece non fosse così (es. tutti gli ordini fatti sono arrivati) si sarebbe contravvenuto all'obbligo di sequestro. In altre parole o sequestrano il tabacco o non sanno che era tabacco, quindi potrebbero essersi accorti di te solamente in base ai registri di "cosa è passato e da dove veniva", perdona ma non riesco a spiegare meglio il concetto in questo momento...

andrea
01-12-09, 19:16
quoto in toto il post di danielemilio.

e aggiungo:
art. 291 - bis
Contrabbando di tabacchi lavorati esteri.
Testo: in vigore dal 19/04/2001
1. Chiunque introduce, vende, trasporta, acquista o detiene nel territorio
dello Stato un quantitativo di tabacco lavorato estero di contrabbando
superiore a dieci chilogrammi convenzionali e' punito con la multa di lire
diecimila per ogni grammo convenzionale di prodotto, come definito
dall'articolo 9 della legge 7 marzo 1985, n.76, e con la reclusione da due a
cinque anni.
2. I fatti previsti dal comma 1, quando hanno ad oggetto un quantitativo di
tabacco lavorato estero fino a dieci chilogrammi convenzionali, sono puniti
con la multa di lire diecimila per ogni grammo convenzionale di prodotto e
comunque in misura non inferiore a lire 1 milione.

l'evidenziato in rosso dovrebbe essere il caso tuo, ma faccio presente una cosa (mio ragionamento personale ovviamente) : e' vero che la stecca proveniente dall'estero non e' stata importata, venduta, trasportata, ma e' stata acquistata e detenuta. E sicoome trattasi di materiale sottoposto a monopolio , se non ha il bollino italiano si desume che si possa assimilare la parola contrabbando, ch enon necessariamente vuol dire rubare, o produrre o trasportare illegalemnte, ma lo si puo' appunto assimilare ad una merce che dovrebbe essere sottoposta ad accise ma non lo e'.
per fare un po' lo str*o, potrei anche andare a prendere l'articolo :
art. 291 - ter
Circostanze aggravanti del delitto di contrabbando di tabacchi
lavorati esteri.
Testo: in vigore dal 19/04/2001
1. Se i fatti previsti dall'articolo 291-bis sono commessi adoperando mezzi di
trasporto appartenenti a persone estranee al reato, la pena e' aumentata.
omissis
e il art. 295
Circostanze aggravanti del contrabbando.
Testo: in vigore dal 26/10/2000
Per i delitti preveduti negli articoli precedenti, e' punito con la multa non
minore di cinque e non maggiore di dieci volte i diritti di confine dovuti
chiunque, per commettere il contrabbando, adopera mezzi di trasporto
appartenenti a persona estranea al reato. ...omissis...

(te li sei fatti regolarmente spedire e quindi rientreresti....)

MA (sempre a mio giudizio)
art. 294
Pena per il contrabbando in caso di mancato o incompleto accertamento
dell'oggetto del reato.
Testo: in vigore dal 12/04/1973
Nei casi di contrabbando, qualora per fatto del colpevole non siasi potuto
accertare, in tutto o in parte, la qualita', la quantita' e il valore della
merce, in luogo della pena proporzionale si applica la multa fino a lire
cinquecentomila.
In ogni caso, la pena non puo' essere inferiore al doppio dei diritti dovuti
sulla quantita' di merce che sia stato possibile accertare

secondo il mio umile pensiero ricadresti in questa ultima possibilita' (sottolineata e in rosso) e siccome di fatto non sono riusciti (almeno da quello che ho compreso nei tuoi post) ad accertare quanta merce hai ricevuto e la sua qualita' ............

comunque al di la' di tutto faccio il tifo per Te

IvanSalento
01-12-09, 19:36
Si Andrea, e mi accodo alla conclusione di Emilio...Loro non hanno nessuno dei pacchi sequestrati in mano. Ora vi posso dire il 'possibile' che posso dirvi, perchè sapete che c'è una linea di difesa da adottare e quindi non posso sperperare le informazioni e le strategie che il ns. avv. adotta.
Siccome vi ho già detto dei mille paradossi di questa storia, posso dirvi per certo che: la gdf. di cuneo per avere qualcosa di dimostrabile in mano, ha emesso lei stessa degli ordini, ha pagato e se li è fatta arrivare. Da qui han capito che la merce 'arrivava' il 'tipo' e come funzionava il tutto. Ora vi prego di non mettervi a ridere ma è la pura verità. In parole povere..sono dei contrabbandieri anche loro, oltre ad avervi già detto che ci stanno parecchie persone in divisa tra noi 1117 contrabbandieri.

danieleemilio
01-12-09, 20:13
Si Andrea, e mi accodo alla conclusione di Emilio...Loro non hanno nessuno dei pacchi sequestrati in mano. Ora vi posso dire il 'possibile' che posso dirvi, perchè sapete che c'è una linea di difesa da adottare e quindi non posso sperperare le informazioni e le strategie che il ns. avv. adotta.
Siccome vi ho già detto dei mille paradossi di questa storia, posso dirvi per certo che: la gdf. di cuneo per avere qualcosa di dimostrabile in mano, ha emesso lei stessa degli ordini, ha pagato e se li è fatta arrivare. Da qui han capito che la merce 'arrivava' il 'tipo' e come funzionava il tutto. Ora vi prego di non mettervi a ridere ma è la pura verità. In parole povere..sono dei contrabbandieri anche loro, oltre ad avervi già detto che ci stanno parecchie persone in divisa tra noi 1117 contrabbandieri.


Lungi da me il volerti far dire quale sia la strategia difensiva che il tuo avvocato ha intenzione di mettere in campo anzi, ho ipotizzato che non avessero nulla in custodia proprio perchè da malpensante quale sono mi era venuto il dubbio che ci fossero state gravi mancanze da parte di chi su quei pacchi doveva vigilare.
Quello che più fa cadere la mia fiducia nelle istituzioni è che k2smoke spediva con tanto di INDICAZIONE DEL CONTENUTO!!! Ovvero sui plichi era ben specificato cosa contenessero, e non mi si può dire che un doganiere che leggesse su un pacco "cigarette" non dovrebbe essere al corrente dell'esistenza del monopolio di stato sui tabacchi lavorati!!!

Per assurdo faccio questo ragionamento: non hanno i pacchi con il loro contenuto? Bene, spetta a loro dimostrare che ho ricevuto sigarette, e nel caso mi fossero arrivate a casa stecche di rotolini di sola carta si profilerebbe il reato di truffa da parte di k2smoke. Peccato però che la truffa non è perseguibile d'ufficio se non nei casi previsti dall'art. 61 c.p., ma solo su querela di parte, e dato che non si rientra nell'art. 61 e io querela non ne sporgerei la cosa si chiuderebbe lì. La parte bella è che sarebbe la mia parola contro quella della dogana/pretore, quindi mancando le prove a mio carico non si potrebbe procedere, purtroppo però nessun avvocato sarebbe così spregiudicato da consigliare al suo cliente una simile condotta (e me lo auguro davvero!) quindi i casi sono 2:
1) mi rimarrà il dubbio che una difesa simile possa funzionare;
2) Ivan e il suo legale fanno da cavia... :lol:

danieleemilio
01-12-09, 21:01
.......secondo il mio umile pensiero ricadresti in questa ultima possibilita' (sottolineata e in rosso) e siccome di fatto non sono riusciti (almeno da quello che ho compreso nei tuoi post) ad accertare quanta merce hai ricevuto e la sua qualita' ............

comunque al di la' di tutto faccio il tifo per Te

Concordo in pieno, teoricamente dovrebbero avere registrazione del numero dei plichi e loro peso e dovrebbero produrre tale documentazione per comprovare l'ammontare della sanzione. Ma così facendo dimostrerebbero che non hanno assolto all'obbligo del controllo, specie se si dimostrasse (e mi pare che Ivan abbia le foto che provano come erano i plichi...) che non era difficilmente individuabile la tipologia del contenuto.
Secondo me si sono avvalsi della polizia postale e si sono fatti dare il quantitativo di ordini che sono stati effettuati e da chi, questo solo dopo essere venuti a conoscenza di tali vendite. Poi hanno semplicemente fatto 2 moltiplicazioni per arrivare agli importi di cui si parla... Dico questo in quanto ben conscio delle "abitudini" che regnano nel nostro stivale...

IvanSalento
01-12-09, 23:17
Non posso darvi info esatte sul materiale in nostra difesa, comunque si sono uno dei pochi che al tempo gli venne in mente di fotografare pacchi, i bollettini doganali e il contenuto dei suddetti pacchi. Verrà oltretutto nominato un consulente informatico che dovrà stilare la sua 'perizia' se così possiamo chiamarla, sull' "entrata" nel sito di k2smoke da parte della gdf.
Ricordo che il sito è un .ch

danieleemilio
02-12-09, 13:01
Non posso darvi info esatte sul materiale in nostra difesa, comunque si sono uno dei pochi che al tempo gli venne in mente di fotografare pacchi, i bollettini doganali e il contenuto dei suddetti pacchi. Verrà oltretutto nominato un consulente informatico che dovrà stilare la sua 'perizia' se così possiamo chiamarla, sull' "entrata" nel sito di k2smoke da parte della gdf.
Ricordo che il sito è un .ch

Non dico nulla a riguardo, anzi forse sarebbe meglio chiudere qui la discussione o almeno evitare di parlare di certi particolari perchè anche senza volerlo potrebbero emergere aspetti che sfuggono ai più e questo sarebbe a tutto tuo svantaggio (e se per caso tu ti fossi "allargato" nelle risposte per dialogare con me mi scuso Ivan).

Ad ogni modo nè tu nè gli altri dovreste essere neanche lontanamente indicati col termine contrabbandieri, e il fatto che la cosa sia arrivata in un tribunale con tali imputazioni è ridicola! Posso capire la sanzione, ma anche in questo caso avrebbe dovuto essere applicata PLICO PER PLICO e non a posteri con tanto di interessi e mora, se infrango il codice stradale 100 volte per la stessa tipologia di infrazione non aspettano a mandarmi una multa complessiva aggravata dagli interessi, mi mandano 100 sanzioni identiche. Nel caso delle sigarette, mi ripeto, hanno scoperto tardi quello che accadeva per loro incompetenza e sempre per incompetenza il fatto è "passato liscio" senza sanzioni, non mi pare giusto che per rimediare alla loro negligenza accorpino il tutto in tempi successivi.
Altro discorso va fatto per il modo in cui si è venuti a conoscenza delle quantità sulle quali calcolare le sanzioni, ma qui si ritorna alle prime righe di questo mio post dunque sorvolo immaginando che anche in questo caso si sia cercato di porre rimedio all'inefficenza pregressa con altra inefficenza...

IvanSalento
02-12-09, 13:14
Nhanno scoperto tardi quello che accadeva

Ci sarebbe anche da capire cosa hanno scoperto, visto che il sito è ancora aperto, continua a spedire in europa e ha il suo fatturato. E' stato semplicemnte oscurato dai provider italiani, ma ci sono oltretutto decine di altri siti che stanno continuando a spedire pacchi delle magiche rosse in italia.

Tranquillo Emilio, non ho detto nulla di ciò che non potevo dire, anche perchè stai tranquillo che l'avv. sà tante di quelle cose sulla vicenda (è una persona preparatissima, non a caso si occupa diritto delle nuove tecnologie) che neanche a me le viene a dire, com'è giusto che sia...le dirà in aula ;)

In conclusione posso dirti che sicuramente un reparto di una forza armata, che riesce a 'scoprire' 1117 reati (ancora da verificare) di contrabbando, fa la sua bella figura..basta vedere come ne sembrava orgoglioso il colonnello intervistato da striscia..peccato che la sua versione dei fatti lascia molto a desiderare, come del resto tutta la vicenda!

danieleemilio
02-12-09, 17:13
Ci sarebbe anche da capire cosa hanno scoperto, visto che il sito è ancora aperto, continua a spedire in europa e ha il suo fatturato. E' stato semplicemnte oscurato dai provider italiani, ma ci sono oltretutto decine di altri siti che stanno continuando a spedire pacchi delle magiche rosse in italia.

Tranquillo Emilio, non ho detto nulla di ciò che non potevo dire, anche perchè stai tranquillo che l'avv. sà tante di quelle cose sulla vicenda (è una persona preparatissima, non a caso si occupa diritto delle nuove tecnologie) che neanche a me le viene a dire, com'è giusto che sia...le dirà in aula ;)

In conclusione posso dirti che sicuramente un reparto di una forza armata, che riesce a 'scoprire' 1117 reati (ancora da verificare) di contrabbando, fa la sua bella figura..basta vedere come ne sembrava orgoglioso il colonnello intervistato da striscia..peccato che la sua versione dei fatti lascia molto a desiderare, come del resto tutta la vicenda!

E' proprio questo il punto, quale bella figura potrà mai fare un reparto che scopre DOPO PARECCHIO TEMPO 1117 reati??? Quando accadevano sotto il suo naso il reparto che combinava? Posso capire che dopo accurate indagini si scopra un determinato traffico, ad es. droga nascosta nei sedili di un mezzo di trasporto e metodo usato per varie volte prima di essere individuato, ma qui si parla di pacchi passanti per la dogana con tanto di scritta esterna indicante il contenuto! Pare quasi che i cani non li usino per l'antidroga ma per l'accompagnamento dei non vedenti...
E poi: max 3 stecche per plico per arrivare ai 500 pacchetti dopo i quali scatta la sanzione fanno ALMENO 16 pacchi per indagato, con 1117 indagati a conti fatti sono passati per la dogana non meno di 17.872 pacchi, senza contare quelli che non sono stati denunciati e il fatto che molti hanno sicuramente fatto molto più di 16 ordini... Come diavolo possono definirsi efficienti se si lasciano passare sotto il naso un simile quantitativo di merce sanzionabile???
ASSURDO!

barbelygcj
03-12-09, 11:55
ciao ivan anche io mi trovo indagato,ma x ora nn si muove nulla .........

IvanSalento
03-12-09, 13:00
ciao ivan anche io mi trovo indagato,ma x ora nn si muove nulla .........

Che intendi con ' x ora non si muove nulla' ?

alextre
03-12-09, 20:30
Quando si dice che il fumo fa male :bastard:

A parte gli scherzi, mi auguro che riusciate ad avere ragino del fatto che non siete contrabbandieri, semmai vi si può definire "utilizzatori finali" :p

Curiosità: con che frequenza compravate? Tre stecche al mese? ogni due mesi? ogni tre?

bucclier1
03-12-09, 22:40
Quando si dice che il fumo fa male :bastard:

A parte gli scherzi, mi auguro che riusciate ad avere ragino del fatto che non siete contrabbandieri, semmai vi si può definire "utilizzatori finali" :p

Curiosità: con che frequenza compravate? Tre stecche al mese? ogni due mesi? ogni tre?



nn è che i nostri amici comprassero le stecche anche per tutta la famiglia ed amici? Qui mi sa che i ns ebayerg.....ci stiano nascondendo il vero quantitativo acquistato.....mi metto dalla parte del diavolo....e faccio questa constatazione:
1) la gdf che ha avuto accesso ai dati del sito smoke2 ha indagato TUTTI gli acquirenti italiani?
Se si.......
Se no.....evidentemente la discriminante è il quantitativo e frequenza.

adri
05-12-09, 23:38
ho appena ricevuto una multa di 3096€ consegnata dalla guardia di finanza di como in persona alle 22:00 di sabato sera per 3 stecche di sigarette acquistate nel 2005 per mio suocero.....
se pago entro 10 giorni pago 390€
nessuno è riuscito a trovare una soluzione?
CHE GRANDE STR.....A!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

IvanSalento
06-12-09, 13:24
ho appena ricevuto una multa di 3096€ consegnata dalla guardia di finanza di como in persona alle 22:00 di sabato sera per 3 stecche di sigarette acquistate nel 2005 per mio suocero.....
se pago entro 10 giorni pago 390€
nessuno è riuscito a trovare una soluzione?
CHE GRANDE STR.....A!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Capisco che regalare 390€ a questi infami pesi, e ti dia tanta rabbia...ma attualmente è l'unico consiglio che mi viene da darti. Andare a processo ti verrebbe a costare di più, oltretutto senza avere la certezza di poter vincere la causa.

E' vero che pagando in teoria ammetti la colpa, ma in pratica lo si fa per evitare ulteriori pensieri, scocciature e quant'altro. Purtroppo questa è l'Italia dei deboli..

La tua situazione è anche una risposta a bucclier, basta un semplice ordine di 1 o 3 stecche per essere indagati per contrabbando e avviare un procedimento penale.

Se la quantità fosse esagerata e superebbe i 10kg per ordine, non si riceve l'avviso ma vai dritto in carcere.


Quindi se ti sto scrivendo un motivo c'è...

adri
05-05-10, 14:36
dopo aver pagato regolarmente la multa, adesso mi è arrivta un atto giudiziario con 110€ ulteriori da pagare per dazi doganali...
ma daiiiiiiiiiiiiiiiiiii...............

bucclier1
05-05-10, 17:56
Mi spiace ragazzi.....se fossi in voi mi sarebbe passata la voglia di fumare (nn è una battuta)...e mi spiace ancor di + per l'utente che ha comprato per terzi.....

probabilmente se nn è stata la discriminante della quantità a farvi cadere nelle larghe maglie della GDF....deve essere stato solo un caso..ossia hanno fatto un campionamento...oppure stanno procedendo con il criterio geografico o temporale (presuppongo + il secondo).

MI spiace ancora.

adri
05-05-10, 18:10
Mi spiace ragazzi.....se fossi in voi mi sarebbe passata la voglia di fumare (nn è una battuta)...e mi spiace ancor di + per l'utente che ha comprato per terzi.....

probabilmente se nn è stata la discriminante della quantità a farvi cadere nelle larghe maglie della GDF....deve essere stato solo un caso..ossia hanno fatto un campionamento...oppure stanno procedendo con il criterio geografico o temporale (presuppongo + il secondo).

MI spiace ancora.


la discriminante non è il quantitativo e nemmeno la frequenza.
io ho effettuato solo un acquisto di 3 stecche (neanche per me per mio suocero) hanno multato tutti tutti tutti
non sanno più dove andare a recuperare soldi........
bast...i

redivan321
06-05-10, 11:56
mi dispiace tanto per l'accaduto :( .
Una domandina , visto che mia zia abita in brasile mi puo' inviare una stecca di marlboro per posta? Appena arrivano in italia avrei qualche problema?

adri
06-05-10, 18:05
mi dispiace tanto per l'accaduto :( .
Una domandina , visto che mia zia abita in brasile mi puo' inviare una stecca di marlboro per posta? Appena arrivano in italia avrei qualche problema?

non ti conviene

smeraldo
16-07-10, 15:00
Mi dispiace molto Ivan.....mi sono letto tutta la storia :(
come è andata a finire poi?